Il pieghevole TCL è in grado di piegarsi ben 2 volte

tcl display pieghevole

Per quanto controversi, gli smartphone pieghevoli stanno animando un settore, come quello degli smartphone, apparentemente stagnante in quanto a novità. Siamo ancora in una fase poco più che prototipale e, di conseguenza, i produttori stanno sperimentando, cercando la propria chiave di lettura. Per esempio, abbiamo il design in-fold di Samsung Galaxy Fold e, seppur in veste differente, di Moto RAZR. Abbiamo il più intrigante (ma delicato) design out-fold di Huawei Mate X e Royole FlexPai. E poi ci sono varianti ancora più estreme, come questo nuovo prototipo mostrato da TCL, in grado di piegarsi 2 volte.

Aggiornamento 05/03: a distanza di qualche mese torniamo a vedere il tri-pieghevole di TCL in maniera più concreta. Trovate tutti i dettagli a fine articolo.

LEGGI ANCHE:
TCL Plex ufficiale: in arrivo sul mercato in Italia

TCL presenta il proprio prototipo di pieghevole con design a 2 pieghe

Il concetto di triplo piegamento è già stato introdotto dallo Xiaomi Mi Flex, il cui debutto sarebbe atteso entro fine anno, ma di cui probabilmente risentiremo parlare nel 2020. Ma la realtà dei fatti è che il prototipo di TCL si triplica in maniera differente, passando dall'essere uno smartphone al diventare un tablet da 10″. Il meccanismo utilizzato, definito DragonHinge & Butterfly Hinge, è come se unisse tre telefoni in un unico corpo, collegandoli fra loro tramite due diverse cerniere che si piegano in senso opposto.

Trattandosi di un prototipo, è ancora privo di un vero nome, così come di un periodo di lancio e di un possibile prezzo. In realtà, neanche il display funziona veramente per il momento, anche se il rivestimento plastico è lì ed è ben visibile. Ma oggetti del genere servono ai produttori a capire la strada da percorrere. E a noi utenti a fantasticare su come sarà il futuro della telefonia.

Niente MWC 2020, ma il tri-pieghevole di TCL eccolo qua | Aggiornamento 05/03

Sarebbe dovuto mostrarsi al grande pubblico in occasione del MWC 2020, ma purtroppo la fiera è stata annullata. Fatto sta che lo smartphone pieghevole di TLC è stato comunque mostrato ai giornalisti in quel di Barcellona. Oltre al concept con display arrotolabile, l'azienda ha mostrato quale sarà il (proprio) futuro in ambito mobile. Si tratta di un prodotto non ancora finalizzato, il cui obiettivo è quello di far capire l'approccio adottato.

Anziché fare come Samsung e Huawei, TCL si è voluta spingere più in là, con un display in grado di piegarsi in 3 punti. Così facendo è possibile switchare da una diagonale di 6.65″ ad un massimo di 10″ quando aperto del tutto. Il rapporto adottato è in 20.8:9, con una risoluzione 3K, ma si tratta di dati sommari, non trattandosi di un dispositivo definitivo.

tcl smartphone display pieghevole

Si tratta a tutti gli effetti del primo smartphone/tablet che sfrutta doppie cerniere per ottenere questo tipo di design. Così facendo garantisce una piegatura fluida verso l'interno e l'esterno, occupando uno spazio minimo, oltre a presentare una lucentezza multidimensionale con una finitura olografica 3D. Vi lasciamo all'anteprima filmata dai ragazzi di The Verge:

[su_app]