Amazon Italia blocca alcune spedizioni Prime: Xiaomi, Realme, Huawei e tanti brand coinvolti

Gshopper

Come anticipato nei giorni scorsi, Amazon ha iniziato a intraprendere alcune importanti iniziative che coinvolgono la sua logistica per limitare la spedizione di prodotti non essenziali a favore di beni di prima necessità e prodotti sanitari.

Se in primo luogo le intenzioni del colosso americano dell'e-commerce erano di bloccare la ricezione presso le proprie warehouses dei prodotti non essenziali, destinati alla logistica Prime ,per snellire il già congestionato processo di spedizione, ecco che oggi l'azienda ha adottato un'ulteriore, pesante, iniziativa ovvero il blocco delle spedizioni Prime dei prodotti “Venduti e spediti da Amazon” di beni non ritenuti come detto essenziali.

Di seguito la nota diffusa da Amazon ai venditori terzi che vendono sulla piattaforma e un po' di info utili per rispondere alle vostre domande:

“Effective immediately, Amazon will stop receiving FBA (fulfillment by Amazon) orders from customers on non-essential products on its Italy (Amazon.it) and France (Amazon.fr) site, so that operations employees can focus on fulfilling and delivering on the orders that consumers need the most now,”

Aggiornamento 22.43: Ci è pervenuto lo statement ufficiale di Amazon che riportiamo di seguito:

“Così come i clienti utilizzano l'e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all'interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr. Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno”.

Amazon ferma le spedizioni in Italia dei prodotti non essenziali

amazon

Cosa significa ciò? Amazon con questa iniziativa, ad effetto immediato, ha temporaneamente rimosso la possibilità di acquistare con Prime molti dei prodotti gestiti tramite la sua logistica Prime e venduti direttamente dall'e-commerce.

La nota, diffusa dall'agenzia stampa Reuters, parla di effetto immediato ed infatti in questo momento cercando prodotti a marchio Xiaomi, Realme, Huawei o Honor è possibile notare come siano rimaste poche inserzioni gestite direttamente da Amazon in favore di molte altre vendute da terzi e spedite comunque da Amazon Prime.

Alcuni brand più “blasonati” come Apple e Samsung non sembrano essere, al momento, intaccati da questa decisione che non è stata ancora ufficializzata a mezzo stampa da Amazon stessa. Infatti molti iPhone o i recenti Samsung Galaxy S20 risultano ancora acquistabili venduti e spediti da Amazon.

Il blocco delle spedizioni Amazon quali prodotti coinvolge?

Il blocco apportato da Amazon ha effetto su tutte le categorie di prodotti che non sono ritenuti indispensabili o destinati ad un utilizzo sanitario. Dunque anche i prodotti di elettronica di consumo come smartphone, tablet o computer sono oggetto del blocco.

Ho ordinato un prodotto con Prime, lo riceverò?

Ovviamente gli ordini realizzati in giornata verranno regolarmente evasi così come gli acquisti effettuati fino alla rimozione delle inserzione se e quando avverrà. Dunque l'effetto della misurata adottata, al momento, non è assolutamente retroattivo.

Amazon ha confermato ufficialmente la notizia del blocco delle spedizioni?

Al momento Amazon non ha ancora emesso una nota ufficiale ma come evidenziato nella scarsità delle inserzioni e considerata l'autorevolezza di Reuters è probabile che un comunicato verrà rilasciato nelle prossime ore. Inoltre la nota condivisa in apertura è stata rivolta, secondo Reuters, da Amazon stessa ai suoi clienti.

In apertura trovate lo statement ufficiale dell'azienda.

Verranno bloccati anche i prodotti venduti da terzi e spediti da Amazon?

Non è chiaro se la misura adottata da Amazon coinvolgerà anche la logistica Prime rivolta ai venditori terzi o solamente la vendita diretta da parte dello store. In questo momento, come già detto, su alcuni Xiaomi o anche nel caso di Realme con il Realme Direct store, la spedizione Prime è garantita nonostante siano venditori terzi. A tal proposito è ipotizzabile che tale possibilità verrà consentita fino ad esaurimento scorte.

Quando tornerà alla normalità la logistica Prime di Amazon?

Non è ipotizzabile al momento poichè se in primo luogo Amazon aveva dichiarato un blocco in ricezione nelle sue warehouse fino al 5 aprile, è probabile che la tempistica possa estendersi in virtù delle difficoltà crescenti dovute all'aggravarsi della crisi in corso.

Posso acquistare in questo momento su Amazon?

Finchè Amazon stessa non rimuoverà ogni inserzione che ritiene non necessaria per la sua logistica ci sentiamo di consigliarvi di ordinare poichè l'ordine dovrebbe essere evaso senza problemi.

Dove posso acquistare in alternativa in questo momento?

In questo momento le soluzioni dove poter acquistare smartphone ed elettronica di consumo, oltre alle inserzioni Amazon ancora attive, sono ovviamente eBay che fino al 31 marzo godrà ancora del codice sconto fino a 100€ e gli store cinesi come Banggood, GearBest e AliExpress. Per comodità vi riportiamo i nostri canali Telegram per ricevere le offerte in tempo reale da ognuno di essi:

Dal nostro punto di vista non possiamo che invitarvi a rimanere a casa e a effettuare i vostri acquisti ove possibile online senza recarvi in negozio negli store che si sono o si stanno attrezzando per far fronte all'emergenza.

Teniamo tutti duro che #andràtuttobene!

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .