ZTE Axon 10s Pro sarà al MWC 2020, nonostante il Coronavirus

zte axon 10s pro

Nelle scorse ore abbiamo apprese i piani di ZTE per il 5G e per il mercato degli smartphone. La compagnia cinese è intenzionata a riportare il marchio sotto i riflettori, puntando soprattutto sul nuovo standard di connettività offerto a prezzi competitivi, con almeno 10 modelli 5G nel corso del 2020. Nel corso del medesimo evento tenutosi a Shanghai, Xu Feng – VP Senior dell'azienda – ha confermato anche il debutto del nuovo ZTE Axon 10s Pro, il primo modello del brand equipaggiato con lo Snapdragon 865.

Aggiornamento 05/02: altro cambio di piano in vista del MWC 2020, nonostante l'allerta Coronavirus. Trovate tutti i dettagli a fine articolo.

ZTE Axon 10s Pro sarà il primo modello del brand con Snapdragon 865

zte axon 10s pro

Con il lancio dell'ultimo chipset high-end targato Qualcomm, la stragrande maggioranza dei produttori cinesi (tra cui Xiaomi, OPPO, Redmi, Nubia, Meizu) ha annunciato l'adozione di questa novità. Effettivamente all'appello mancava solo ZTE, ma in queste ore l'azienda ha confermato di avere in programma un dispositivo con Snapdragon 865. Ovviamente si tratterà di una soluzione Dual Mode 5G, grazie al modem X55, e Xu Feng ha anche rivelato che il dispositivo arriverà con un particolare algoritmo sviluppato dalla compagnia, proprio dedicato allo standard di connettività. ZTE Axon 10s Pro sarà il primo flagship del brand per il 2020 ed il debutto non è poi così lontano.

Il dirigente, infatti, ha rivelato che il top di gamma sarà presentato nel corso del MWC 2020, anche se non è da escludere un lancio anticipato in patria. Probabilmente il dispositivo sarà “solo” un upgrade dell'attuale Axon 10 Pro, motivo per cui il design dovrebbe restare invariato.

Aggiornamento 16/12

L'azienda ha postato un nuovo teaser e aggiunto altri dettagli al prospetto delle novità di ZTE Axon 10s Pro. A partire dall'implementazione di features come RAM LPDDR5, storage UFS 3.0 e connettività Wi-Fi 6 e 5G. Inoltre, verrà implementato il cosiddetto sistema Z-Booster 2.0, ovvero una suite di ottimizzazioni software per migliorare le prestazioni.

Questo Z-Booster 2.0 sarà incaricato di allocare le risorse a disposizione per velocizzare l'avvio di app e sistema, gestire al meglio RAM, files di sistema ed autonomia. La funzionalità di Linker-Booster, poi, promette velocità ancora più impattanti sia sotto Wi-Fi che rete dati. Inoltre, la nuova UI MiFavor 10 basata su Android 10 arricchirà il tutto, introducendo una rinnovata UI e ancora più ottimizzazioni mediante AI. Confermati spessore e peso (7.9 mm, 175 grammi) abbordabili, nonostante il modulo 5G a bordo.

Aggiornamento 05/02

Fra poche settimane avrà inizio il MWC 2020, fiera che vedrà il lancio del nuovo top di casa ZTE. L'allerta sul Coronavirus resta alta, ma l'azienda ha comunque deciso di presenziare alla kermesse spagnola. Nelle scorse ore si parlava di ritardi nel rilascio dei documenti di viaggio, oltre ad una situazione piuttosto tesa in merito agli episodi di xenofobia avvenuti in questi giorni nel mondo.

Nonostante ciò, ZTE ha confermato la sua presenza alla kermesse spagnola, durante la quale annuncerà nuovi dispositivi 5G. Nel 2020 ci saranno almeno 10 smartphone 5G da parte della società, fra cui il nuovo modello Axon. In modo da evitare problemi di natura virale, ZTE si assicurerà che dirigenti e dipendenti al MWC non abbiano avuti sintomi nelle 2 settimane precedenti, oltre ad isolarli in maniera preventiva. Lo staff allo stand ZTE sarà composto da membri fuori dalla Cina ed il tutto sarà disinfettato ad hoc quotidianamente.

[su_app]