Lenovo critica Xiaomi sul nuovo caricatore da 65W

xiaomi caricatore lenovo

I produttori sono costantemente in competizione, pertanto non perdono tempo di scoccare una frecciatina, se ne hanno occasioni. Specialmente se, come nel caso del lancio di Xiaomi Mi 10, viene effettuato un confronto che li vede uscire perdenti. Come abbiamo visto, l'ultimo arrivato di casa Mi è stato affiancato da numerosi accessori. Fra questi annoveriamo un router Wi-Fi 6, una ventola di raffreddamento ed una powerbank rapida. A tal proposito, Xiaomi ha lanciato anche un nuovo caricatore rapido a 65W, in grado di caricare Mi 10 Pro sfruttando il supporto a 50W.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi 10 ha un problema alla fotocamera e la colpa… è del “Coronavirus”

Continua il dissing fra Lenovo e Xiaomi: questa volta si dibatte sui caricatori rapidi

xiaomi

A questo punto potreste star chiedendovi che cosa c'entri Lenovo in tutto questo. Storicamente fra le due aziende non corre buon sangue: giusto un mese fa l'allora VP di Lenovo è passato a Xiaomi, con tanto di minacce per via legale. A differenza del resto del mondo, in Cina sono dirette rivali, con Lenovo che prova a competere anche nel settore smartphone. Ma non solo, come dimostra l'ultima diatriba sollevata proprio da Lenovo, in merito al succitato caricatore rapido.

Durante la presentazione, Xiaomi ha ben pensato di metterlo a confronto con un caricatore Lenovo per PC, sempre da 65W ma di dimensioni ben superiori. Alché la dirigenza Lenovo ha risposto per le rime, affermando come il caricatore Xiaomi pecchi dal punto di vista della spina di alimentazione. La critica è indirizzata al formato a doppio pin, non negativo di per sé, ma più soggetto a sfilarsi dalla presa. Quello di Lenovo ha il più tradizionale triplo pin, con cui è più difficile che accada, fattore positivo quando si parla di notebook.


📱Segui GizChina su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.