Niente Google Maps? Huawei si allea con TomTom

huawei tomtom logo

Che il ban USA abbia reso più difficoltosa la vita a Huawei non lo scopriamo certo oggi. Specialmente quando si tratta di Google, impedendo al colosso cinese di usufruire di app e servizi di casa Big G. Ne consegue il dover utilizzare sugli smartphone Android in versione AOSP, cioè senza i Google Mobile Services, con al loro posto gli Huawei Mobile Services. Niente Play Store, quindi, sostituito dallo store proprietario AppGallery, così come tutte le altre app Google (e le Instant Apps). Per quanto queste siano comunque installabile tramite pacchetto APK, il loro funzionamento non è garantito al 100%, mancando una vera integrazione.

LEGGI ANCHE:
Huawei e Honor confermano: in arrivo smartphone 5G da 150€

Nasce una partnership fra Huawei e TomTom, ma i dettagli rimangono top secret

Una di queste app è l'utilizzatissima Google Maps, per la quale è comunque in lavorazione un'alternativa. La conferma ufficiale arriva da parte di Remco Meerstra, portavoce di TomTom, azienda olandese nota in tutto il mondo per i propri servizi satellitari. E proprio questi servizi saranno utilizzabili da Huawei sui propri dispositivi, grazie alla collaborazione ufficiale appena annunciata fra le due compagnie.

Questa partnership permetterà a Huawei di sfruttare mappe e servizi TomTom sui futuri smartphone, non dovendosi necessariamente affidare alla proposta di Google. Non soltanto mappatura satellitare, ma anche informazioni sul traffico e software annessi. La collaborazione fra i due brand era già stata stretta tempo fa, ma soltanto adesso è stata resa pubblica. Mancano ancora accordi specifici su come e quando vedremo questa novità, ma ciò permetterà anche a TomTom di allontanarsi dalla vendita di dispositivi hardware, concentrandosi sulla vendita di software.


📱Segui GizChina su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.