Huawei P40 e P40 Pro potrebbero costare meno “grazie” a Google

huawei p40 pro

Ci sono brutte e buone notizie per il lancio di Huawei P40 e P40 Pro. Quella brutta è praticamen te assodata già da tempo: l'assenza dei servizi Google. Per quanto Huawei adopererà l'OS Android per i propri smartphone, si tratterà di una versione AOSP della ROM di casa Big G. Per via del ban USA avviato nel 2019 dal governo Trump, Huawei è ancora impossibilitata dall'usare l'ecosistema di Google. Niente Play Store, niente Google Pay, niente Maps e così via, con l'azienda che si ritrova praticamente costretta a creare un'alternativa a questi servizi. Ma potrebbe esserci un risvolto positivo in questa spinosa faccenda che vede contrapposti USA e Cina.

Aggiornamento 29/01: nuove informazioni sul possibile prezzo di vendita della serie P40 ce li rivela sempre Teme. Le trovate a fine articolo.

LEGGI ANCHE:
Huawei sta aiutando la Cina a combattere il Coronavirus

La serie Huawei P40 potrebbe costare meno del passato, ma non sperateci troppo

Per il leaker Teme non ci sono dubbi: la serie Huawei P40 costerà meno del passato. Il post su Twitter non è accompagnato da ulteriori dettagli sul perché di questa novità, ma la motivazione potrebbe essere da ricercarsi in quanto sopra. Il non dover rivolgersi a Google per le GApps potrebbe comportare una riduzione dei costi per la società.

Sempre Teme sottolinea quale potrebbe essere il range di prezzo, partendo dai 3599 yuan per il modello base di Huawei P40 fino ai 6599 yuan per quello top di P40 Pro. Ricordiamo quanto costavano al lancio Huawei P30 e P30 Pro in Cina:

  • P30
    • 8/64 GB: 3988 yuan
    • P30 8/128 GB: 4288 yuan
    • P30 8/256 GB: 4788 yuan
  • P30 Pro
    • 8/128 GB: 5488 yuan
    • 8/256 GB: 5998 yuan
    • 8/512 GB: 6788 yuan

Questo comporterebbe un calo di circa 30/50€ fra questa e la scorsa generazione. Personalmente dubito che Huawei calerà i prezzi, perlomeno in Europa, in particolar modo per l'assenza della sinergia con Google. Basti vedere che fra Mate 20 e Mate 30, quest'ultimo colpito dal ban Google, non c'è stato alcun calo di prezzo. Inoltre, in Cina i servizi Google non sono mai stati utilizzati, perciò non vedo perché soltanto adesso Huawei avrebbe deciso di calare i prezzi. Discorso differente sarebbe, invece, se Huawei decidesse di calare i prezzi per una scelta commerciale, forse per dare un boost alle vendite in vista della concorrenza di Samsung, Xiaomi e compagnia varia.

Aggiornamento 29/01

Teme torna a parlare della messa in vendita di Huawei P40. Secondo quanto affermato, l'edizione globale degli smartphone potrebbe avere lo stesso prezzo della Cina, “grazie” all'assenza dei servizi Google. Se così fosse, Huawei P40 arriverebbe ad un prezzo di circa 520€ e P40 Pro a circa 700€.

Tuttavia, nell'arco di pochi minuti arriva una sorta di contraddizione, affermando che Huawei P40 Pro PE non dovrebbe costare meno di 1200€. Inoltre, P40 e P40 Pro dovrebbero costare come P30 e P30 Pro, pur integrando memorie più capienti.


📱Segui GizChina su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.