Xiaomi Mi Watch: l’azienda risponde alle domande dell’utenza

xiaomi mi watch
OnePlus Nord N10

Sono stati giorni di fuoco questi, per Xiaomi, vista la moltitudine di prodotti presentati in giro per il mondo. Qua da noi Mi Note 10 e Mi TV 4, mentre in Cina Mi CC9 Pro, Mi TV 5 e Xiaomi Mi Watch. Di quest'ultimo la community è molto curiosa, perché si tratta del primo prodotto dell'azienda realizzato in solitaria. Anche perché durante l'evento alcuni dettagli non sono stati del tutto illustrati. Ecco perché Xiaomi ha deciso di rispondere alle domande più richieste da parte dell'utenza.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Himo H1: la bicicletta pieghevole grande quanto un foglio A3

Xiaomi chiarisce alcuni aspetti legati al nuovo Xiaomi Mi Watch

A rispondere a queste domande su Weibo ci ha pensato Xiaoheng, general manager dell'ecosistema Xiaomi. A partire dal supporto eSIM, con cui poter utilizzare il Mi Watch indipendentemente dallo smartphone. Purtroppo in Italia questa funzionalità non è ancora supportato, al contrario della Cina dove è già più diffuso. Per il momento, però, tale supporto sarà limitato ad alcune città, fra cui Shanghai, Shenzhen e Guangzhou, a seconda dell'operatore utilizzato.

Più interessante sono i dettagli sull'autonomia, visto che il dispositivo può vantare una capiente batteria da 570 mAh. Secondo quanto dichiarato, si può arrivare anche a 36 ore di utilizzo con un uso normalizzato. Idem per la resistenza all'acqua, altro aspetto che è stato sottolineato in fase di presentazione ma senza specificare il grado di resistenza. Anche in questo caso Xiaoheng non si è sbottonato, affermando che possa essere utilizzato in piscina e contesti similari. Supponiamo, quindi, che non ci sia una vera e propria certificazione IPXX.

xiaomi mi watch foto

Parlando del cinturino, può essere rimosso ma il GM ha tenuto a specificare che bisogna fare attenzione. Ha vivamente sconsigliato di ricorrere a soluzioni in metallo o simili, dato che potrebbe comportare malfunzionamenti a GPS, Bluetooth e Wi-Fi. Fra le features smart integrate nel software, guidato dalla MIUI for Watch, c'è la possibilità di comandare dispositivi domotici, ordinare un taxi, impostare promemoria, leggere l'enciclopedia ed ascoltare musica. Questo grazie anche all'assistente vocale XiaoAI, anche qua presente.

Per quanto riguarda le modalità sportive presenti, c'è il supporto alla camminata all'aperto, corsa all'aperto e al chiuso, sci di fondo, alpinismo, ciclismo all'aperto e al chiuso, nuoto all'aperto e al chiuso e sport libero. Infine, ha chiosato affermando che gli utenti iOS possono momentaneamente scaricare l'app WearOS dall'App Store per effettuare il pairing. Tuttavia, funzioni come l'NFC e la gestione dei dati di salute dipendono dall'app proprietaria di Xiaomi, alla quale stanno lavorando per la variante su iPhone.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!