Xiaomi Mi 10 certificato in Cina con ricarica rapida da 66W

xiaomi logo

Mentre aspettiamo il debutto del prossimo Redmi K30in arrivo il 10 dicembre – la nostra mente non può non viaggiare verso il futuro top di gamma di casa Xiaomi, previsto per il prossimo anno. Tra indiscrezioni sul possibile display a 120 Hz ed un concept render meraviglioso (forse un po' troppo),  ecco che arriva qualche dettaglio più tangibile sul futuro Xiaomi Mi 10.

Xiaomi Mi 10 potrebbe aver ricevuto la certificazione 3C con la sigla M2001J2E

xiaomi mi 10

Il top di gamma potrebbe essere stato certificato dall'ente 3C in Cina, con i seguenti numeri di modello: M2001J2E/M2001J2C e M2001J1E/M2001J1C. Vista la presenza della sigla M20XXX, i media cinesi ipotizzano che si tratti di dispositivi previsti per il 2020, anche se ovviamente non vi è la certezza assoluta. L'identità di questi smartphone è ancora avvolta nel mistero, ma l'ipotesi più plausibile è che si tratti proprio delle varie incarnazioni dello Xiaomi Mi 10.

In fondo il Redmi K30 sarebbe già apparso nel database del 3C e ufficialmente non sembra che siano previsti altri flagship. Sì, perché i nuovi modelli certificati dovrebbero appartenere alla fascia alta, vista la presenza del supporto alla ricarica rapida da 66W. Ciliegina sulla torta, la certificazione 3C conferma anche il supporto al 5G.

Ovviamente c'è anche un'altra possibilità: che si tratti del tanto chiacchierato Mi MIX 4, dispositivo più abbordabile rispetto al “rivoluzionario” Mi MIX Alpha. Insomma, tanti dubbi e solo due modi per fugarli: una conferma da parte di Xiaomi oppure… un leak convincente!


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!