Xiaomi ha registrato la crescita più lenta di sempre nel Q3 2019

xiaomi logo

Nonostante il produttore cinese si stia facendo strada in Europa guadagnandosi un plauso crescente, sembra che il terzo trimestre del 2019 non sia stato poi così esaltante. Ovviamente non si parla assolutamente di un calo nelle vendite, ma il Q3 2019 ha registrato la crescita dei ricavi di Xiaomi più lenta di sempre, mentre – in contemporanea – Huawei guadagna terreno.

Xiaomi rallenta per il Q3 2019 e Huawei ne guadagna, ma niente paura

xiaomi mi store logo

In tutto questo sembra che la situazione in patria sia particolarmente mogia: la richiesta di smartphone da parte degli utenti in Cina è diminuita e più in generale si registra una maggior tendenza a rimanere “aggrappati” al proprio dispositivo più a lungo possibile. Mentre questa situazione porta un rallentamento di suo, molti appassionati stanno cominciando a virare verso Huawei. Nonostante il ban USA, il colosso cinese continua a godere di un'ottima salute, specialmente per quanto riguarda il mercato cinese.

Per quanto riguarda Xiaomi, i ricavi del business degli smartphone sono scesi dell'8%, con 32.3 miliardi di yuan nel terzo trimestre del 2019 (conclusosi lo scorso 30 settembre). L'azienda cinese ha raggiunto quota 32.1 milioni di unità vendute, con circa 1 milione di pezzi in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. Tuttavia i ricavi totali sono saliti a 53.66 miliardi di yuan, con un aumento del 5.5% rispetto al Q3 2018.

Ovviamente la compagnia di Lei Jun ha guadagnato punti grazie ai mercati esteri, che compensano il calo di vendite in Cina. Nonostante ciò bisogna tener presente le spese di vendita e marketing, salite del 16% (com'era prevedibile). In totale, Xiaomi ha guadagnato effettivamente circa 3.47 miliardi di yuan, contro i 2.89 miliardi dello scorso anno.

Insomma la crescita c'è stata eccome, anche se le nuove esigenze in termini di spese e il rallentamento del mercato domestico hanno avuto un impatto. Come si evolveranno le cose? Vedremo i risultati del Q4 2019 e nel frattempo il brand asiatico punta tutto sul nuovo anno e soprattutto sul 5G. L'azienda ha già confermato l'arrivo dello standard per la fascia media e il 5G è così importante da spingere Xiaomi verso l'apertura di un nuovo stabilimento dedicato proprio alla produzione dei modelli di prossima generazione.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!