MediaTek Dimensity 1000: il nome prende in giro il Kirin 990?

mediatek dimensity 1000

Dopo un periodo di apparente assenza dalle scene, l'annuncio del MediaTek Dimensity 1000 ha segnato il ritorno in pompa magna del chipmaker nel gioco dei grandi. Il nuovo chipset si prospetta molto promettente, visto anche quanto raggiunto in termini di punteggio su Antutu. Ma si sa, non basta l'hardware a far parlare di sè, ma anche il marketing e tutte le scelte che ne conseguono. A tal proposito, in occasione del suo lancio alcuni giornalisti hanno chiesto se il nome sia stato scelto per puntare contro il rivale Kirin 990.

LEGGI ANCHE:
MediaTek ed Intel assieme per portare il 5G sui notebook

MediaTek Dimensity 1000: la stampa chiede delucidazioni sul nome

Entrambi chipset 5G, fino ad oggi non avevamo mai visto un SoC MediaTek con una numerazione simile, limitandosi a sigle come A2, P90, G90, M70 e così via. Insomma, il dubbio che MediaTek abbia voluto “sorpassare” Huawei ed i suoi Kirin targati HiSilicon è più che lecito. Tuttavia, durante un Q&A post-presentazione, la dirigenza di MediaTek ha voluto parzialmente smentire questa voce. Il numero 1000 sarebbe nato come una sigla interna per i tecnici, salvo poi diventare quella definitiva.

Dico “parzialmente” perché, nonostante la smentita, è stato sottolineato come il Dimensity 1000 sia comunque superiore al Kirin 990. Questo sarà tutto da vedere, forse proprio con Redmi K30, ritenuto il primo ad utilizzarlo a cavallo fra 2019 e 2020.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!