Huawei vi ricompensa se trovate dei bug software

huawei logo

Era lo scorso anno quando Huawei lanciò il suo Vulnerability Reward Program, pensato per ricompensare chiunque scovi delle falle nei software. Un programma che viene proposto da tutte le principali aziende, permettendo a chi è in grado di trovare bug più o meno gravi di ricevere una somma in denaro anche molto ingente. Inizialmente diffuso solamente in Cina, forse anche sotto l'influenza del ban USA, è stato deciso di allargarlo fuori dai confini.

LEGGI ANCHE:
Huawei Mate X: sostituire il display pieghevole costa una fortuna!

Il programma di ricompensa per i bug è stato esteso da Huawei in tutto il mondo

Ed è proprio in Europa che debutta il cosiddetto Mobile BugBounty, con somme elevate per chi riesce a scovare falle importanti. Durante un evento tenutosi a Monaco, in Germania, sono stati illustrati i vari step di ricompensa, così disposti:

  • Divulgazione di informazioni a basso impatto: fino a 1000€
  • Esecuzione di codice in modalità remota con processo limitato: fino a 50.000€
  • Esecuzione di codice locale con processo privilegiato: fino a 100.000€
  • Esecuzione di codice in modalità remota con processo privilegiato: fino a 200.000€

Si tratta di ricompense piuttosto alte, fra le più alte del settore tech secondo quanto riporta la fonte, arrivando addirittura a superare colossi come Apple e Samsung. Per ovvi motivi non si tratta di un programma disponibile per chiunque ma soltanto su invito e riguardante esclusivamente i modelli delle famiglie P, Mate, Nova ed Y. Nel futuro del programma di ricompensa ci sarà anche HarmonyOS, non appena sarà rilasciato definitivamente.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!