Huawei: incentivi da milioni di dollari ai dipendenti per combattere il ban USA

huawei logo

Dopo un primo periodo fatto di dubbi ed incertezze, il futuro di Huawei si sta spostando sempre di più dalla dipendenza dalle tecnologie americane. Questo grazie anche all'appoggio di aziende come ARM e TSMC, le quali continueranno a lavorarci nonostante il clima di tensione fra le parti. Ma anche la propria forza lavoro sta giocando un ruolo fondamentale nella ricerca dell'indipendenza, specialmente in settori chiave per ricerca e sviluppo. Ed è per questo che il colosso cinese ha deciso di istituire grossi incentivi economici per favorire questo andamento.

LEGGI ANCHE:
Huawei Mate X teme il freddo: meglio lasciarlo a casa durante la settimana bianca!

Bonus e raddoppi di stipendio per alcuni dipendenti Huawei nella lotta contro gli USA

Come riporta l'SCMP, i dipendenti Huawei potranno beneficiare di sussidi non da poco, a partire dal raddoppiamento dello stipendio per il mese in corso. Non poco, visto che l'azienda conta qualcosa come 190.000 dipendenti. Inoltre, gli incentivi prevedono anche 2 miliardi di yuan, circa 260 milioni di euro, che verranno dati ai vari membri dei settori ritenuti focali per il futuro aziendale. Questi ultimi bonus, infatti, non saranno per tutti: secondo questa fonte, riguarderebbe i dipendenti del settore Ricerca e Sviluppo, sviluppo software e HiSilicon, la sussidiaria incaricata della produzione dei chipset proprietari.

Vista l'impennata nelle vendite in Cina, dove si trova quasi al 50% dello share di mercato, la società ha smistato parte degli incassi in crescita nei confronti dei propri membri. Basterà questo a far rientrare le critiche ricevute da parte delle risorse umane?


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!