Trump e Huawei: il governo USA potrebbe concedere un’apertura parziale al commercio

huawei logo

Da quello che abbiamo potuto apprendere in quest'ultimo periodo, la situazione fra Huawei e Trump è ancora in fase di definizione. Attualmente, infatti, le aziende americane non possono commerciare con il colosso delle telecomunicazioni cinese. Si tratta, dunque, di un blocco basato sempre dello stesso tipo di paure iniziali. Si teme, infatti, che Huawei abbia dei rapporti con il governo cinese e che, insieme a quest'ultimo, sia intenta ad un complesso spionaggio del sistema statunitense. Nonostante questo, però, pare che nei prossimi giorni possa esserci una nuova apertura al commercio con tale azienda, almeno stando a quanto riportato da Bloomberg.

260 aziende americane vorrebbero fare affari con Huawei

donald trump huawei

Secondo gli ultimi rapporti, sembra che la situazione fra Trump e Huawei stia nuovamente per cambiare. Nonostante l'azienda cinese rappresenti ancora una minaccia per il governo americano, le richieste da parte delle società statunitensi si fanno sempre più pressanti. Sarebbero, infatti, molte le realtà industriali intente ad instaurare rapporti con tale brand, al di là delle paure relative alla sicurezza nazionale.

Stando a quanto dichiarato dal Segretario al Commercio, Willbur Ross, solo nei prossimi mesi verrà valutata da parte del governo la richiesta di queste aziende. All'interno di questa lista di nomi non sappiamo, ovviamente, quali realtà si nascondano. Tra le 260 aziende inserite in tale rapporto, però, siamo quasi certi del fatto che Google sia proprio una di queste aziende.

Voi cosa ne pensate a riguardo? Credete che sia giusto concedere a queste aziende di commercializzare con Huawei?


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!