Per HarmonyOS su smartphone ci vorranno mesi, ma novità a breve

huawei harmonyos

La situazione dietro al lancio di HarmonyOS è ancora fumosa, dato che pare proprio che Huawei stia valutando lo sviluppo del ban USA. Lanciato ad agosto, tolte le smart TV per il momento ha fatto poca strada, specialmente quando si tratta di smartphone. Le previsioni dei mesi scorsi sono state smentite, visto che nessun telefono nel 2019 è basato sull'OS proprietario. Per il momento tutti i modelli sono su base Android, anche quelli non certificati, potendo contare sulla versione AOSP priva dei servizi Google.

Aggiornamento 18/11: il presidente Liang Hua ha colto l'occasione dell'intervista con la CNBC per parlare di cosa aspettarsi da HarmonyOS. Per il momento vige quasi il silenzio stampa, il quale sarà sollevato il 20 novembre: “Lo avete menzionato, ve ne parleremo fra due giorni. Rilasceremo la nostra strategia, perciò mi auguro che vi sintonizzerete“. Perciò continuate a seguirci per sapere quali siano le intenzioni di Huawei.

LEGGI ANCHE:
Crolla il mercato degli smartphone in Cina, ma Huawei potrebbe salvarlo

Il VP torna a parlare di HarmonyOS, dandoci maggiori dettagli sul periodo di lancio su smartphone

Quale sia il futuro di HarmonyOS non è ancora chiaro, ma il vice presidente Vincent Pang ha deciso di dare qualche dettaglio in più. Durante l'intervista con Business Insider ha fatto intendere fra le righe che non c'è ancora una chiara volontà sull'utilizzo o meno dell'OS proprietario sugli smartphone. Tutto sta a come si svilupperà la faccenda dietro al ban USA e nel giro di 6/9 mesi dovremmo avere una risposta, ovvero il periodo che va da giugno a settembre 2020. “Non possiamo aspettare oltre, abbiamo già mancato un flagship“, riferendosi a Mate 30.

Se così fosse, bisognerà capire quali siano le intenzioni con il lancio di Huawei P40: che anch'esso sia compromesso come avvenuto con la serie Mate 30? Ciò comporterebbe una brutta battuta d'arresto in occidente, visto che la serie P è quella cardine a livello consumer. Non a caso si è ipotizzato che il prossimo top di gamma possa addirittura avere un sistema dual boot con HarmonyOS e Android simultaneamente a bordo.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!