Xiaomi potrebbe presto lanciare un device con refresh rate a 120Hz | Leak

xiaomi display 120hz

Sappiamo come nell'ultimo periodo si siano diffuse alcune mode interessanti. Sempre più brand, infatti, hanno deciso di intraprendere una certa strada in merito alla qualità dei display, proponendo una frequenza di aggiornamento degli stessi sempre più elevata. Basta guardare anche le ultime statistiche. Nel 2019, infatti, sono stati prodotti ben 9 smartphone con a bordo un display con refresh rate maggiore di 60Hz. Sono numeri, questi, che fanno pensare ad un'inversione di rotta in tal senso. Tra i grandi produttori di smartphone, tra l'altro, manca all'appello Xiaomi. Sembra, però, che anche il brand cinese abbia in serbo qualcosa di nuovo in questo campo, nello specifico un device con display a 120Hz.

XDA-Developers rivela un'impostazione sulla MIUI 11 per settare i 120Hz

xiaomi display 120hz

Stando a quanto trapelato in queste ultime ore su XDA-Developers, pare che Xiaomi sia al lavoro su un display simile a quello mostrato da altri smartphone in commercio. Andando a scovare alcune informazioni sulla MIUI 11, infatti, pare che il codice abbia rivelato l'esistenza di un menù apposito, dedicato a tale opzione. Su tale voce, denominata Refresh Rate, è possibile accedervi, impostando su 60Hz o 120Hz. Questa potrebbe essere la prova, dunque, dell'arrivo di un nuovo smartphone con tale display, similmente a quanto visto su Razer Phone 2.

Sarebbe importante per Xiaomi, a livello mediatico, entrare in tale mercato. Tra gli smartphone che permettono di sfruttare un refresh rate superiore ai 60Hz, infatti, sono pochi quelli che arrivano fino a 120Hz.Se tale impostazione venisse davvero aggiunta, quindi, alla MIUI 11, solo gli smartphone abilitati potrebbero sfruttarla. Sarà possibile, quindi, impostare solo 60 o 120Hz, senza alcuna speranza di trovare un refresh rate intermedio.

Staremo a vedere quali saranno le scelte di Xiaomi in tal senso. Attendiamo, quindi, ulteriori informazioni in merito, al fine di comunicarvele quanto prima.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!