Niente mid-range e store fisici: OnePlus smorza gli entusiasmi

oneplus pete lau

Dopo essere stata presentata in India e in Europa, la serie OnePlus 7T è stata resa ufficiale anche in Cina. Una volta finito l'evento il CEO Pete Lau è stato intervistato, non soltanto in merito a queste novità. Fra le varie parole proferite da Pete ce ne sono state anche in merito al fantomatico mid-range di cui ogni tanto si parla, così come della possibilità di store fisici nel paese. Un paese, la Cina, dove non si concentrano la maggior parte delle vendite, al contrario di competitors come Huawei e Xiaomi.

LEGGI ANCHE:
DxOMark rivede i punteggi dei flagship OnePlus, Huawei e Xiaomi

OnePlus chiarisce ciò che non è in programma nel proprio futuro

Come dichiarato dal CEO, infatti, il 70% del business di OnePlus si svolge in occidente, con il restante 30% con base in Asia. L'azienda è conscia di questo e vuole allargare le proprie quote di mercato, a partire dal già affermato mercato in India, praticamente il secondo quartier generale dopo la Cina. E proprio qua vuole investire 1 miliardo di dollari per stabilire il più grande centro di Ricerca e Sviluppo al mondo.

Una OnePlus che non crede troppo nel proprio andamento in Cina, dato che ha affermato che non è intenzionata ad aprire negozi nel paese. Allo stesso tempo, Pete Lau ha voluto ribadire come nei piani di OnePlus non ci sia nemmeno la volontà di proporre un mid-range, preferendo concentrarsi sulla fascia premium.


Discuti con noi dell'articolo e di OnePlus nei gruppi TelegramFacebook (OP6 e OP7 e OP7 Pro) dedicati! E non perderti nessuna notizia e offerte in tempo reale seguendo il canale  Telegram!