OnePlus 6T: lanciata la beta pubblica di Android 10

OnePlus 6T

Non è passato molto tempo dalla presentazione ufficiale della nuova linea OnePlus 7. Nell'ultimo periodo, poi, l'azienda cinese ha tenuto un'altra conferenza, a distanza di 6 mesi dall'ultima, nel quale ha mostrato al pubblico OnePlus 7T. Siamo giunti, dunque, ad un livello di qualità tale, in questi anni, davvero ottimo. Nonostante questo, però, OnePlus non dimentica i device più datati, continuando a supportarli anche dopo diversi anni dalla loro uscita. Motivo per cui, nelle scorse ore, ha rilasciato su OnePlus 6T la beta pubblica di Android 10.

OnePlus 6T si porta al livello degli ultimi top di gamma

OnePlus 6T

Nonostante non si tratti ancora di una versione stabile, OnePlus 6T potrà godere comunque di una beta pubblica di Android 10. Grazie a tale aggiornamento, quindi, potrà montare la nuova interfaccia del brand, leggermente rivisitata rispetto a quella precedente, pur mantenendo la propria identità. Tra le tante cose, inoltre, è stata aggiunta la barra inferiore per una diversa interazione con lo smartphone, così come un nuovo spazio dedicato al gaming. Tutto combacia, dunque, con quello che abbiamo già visto sulla serie OnePlus 7.

OnePlus 6T potrà essere aggiornato alla beta di Android 10 scaricando il pacchetto dati da questo link. Dovrete, poi, copiare il pacchetto di aggiornamento della ROM nella directory principale del telefono. Solo a questo punto, dunque, sarete abilitati ad entrare nelle Impostazioni e successivamente in Aggiornamento del sistema. Cliccando sull'icona in alto a destra sarà possibile accedere ad Aggiornamento locale e selezionare il pacchetto scaricato poco prima. Cliccare su Aggiorna ora e procedere all'installazione.

Nel caso in cui siate alla ricerca di ulteriori informazioni, lasciate un commento qui sotto.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.