Xiaomi Mi 9 Pro 5G: il teardown ne rivela le “viscere”

xiaomi mi 9 pro 5g teardown

Lo Xiaomi Mi 9 Pro 5G ha fatto un debutto col botto in Cina, con il classico sold out in pochi minuti. D'altronde, ad un prezzo di listino base di 3699 yuan (circa 470€), è lo smartphone 5G più economico al mondo, anche più di 3798 yuan di Vivo iQOO Pro 5G. Ma la curiosità non si limita al solo aspetto estetico, ma anche a quello più interiore, visto che è stato da poco pubblicato in rete il primo teardown ai “danni” del telefono.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi MIX Alpha: cover e confezione di vendita mostrate in un video promozionale

Ecco il primo teardown del nuovo Xiaomi Mi 9 Pro 5G

Non so voi, ma io sono sempre stato un patito dei teardown, potendo scoprire cosa si nasconda all'interno di un dispositivo. Specialmente nel caso di un terminale come Xiaomi Mi 9 Pro 5G, “farcito” da numerose tecnologie, a partire dal circuito relativo alla potente ricarica wireless Mi Charge Turbo da ben 30W. Ma anche dal sistema di raffreddamento inserito per tenere a bada i bollenti spiriti dello Snapdragon 855+.

Vediamo dentro la scocca l'area predisposta ad accogliere la sezione in grafite collegata alla scheda madre. Quest'ultima è formata da due strati, uno sopra l'altro, nei quali si annida il nuovo modem 5G con relativo sistema RF. È visibile anche il motorino di vibrazione 4D introdotto proprio con Mi 9 Pro 5G.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!