È ufficiale: Xiaomi utilizzerà il Samsung GW1 da 64 MP

xiaomi mi store logo

Quello fotografico è uno dei comparti su cui i produttori mobile si stanno prodigando maggiormente per combattere la concorrenza. Non a caso si passerà a breve dai 48 ai 64 mega-pixel e non soltanto sulla fascia alta. Basti pensare che sia Redmi che Realme si stanno adoperando per introdurlo nel proprio parco smartphone. Ma anche Xiaomi non sarà da meno, come ha confermato poche ore fa su Weibo il marketing director Yan Zhiyuan.

LEGGI ANCHE:
Il purificatore Xiaomi funge anche da scalda-bevande

Il sensore Samsung GW1 si prepara a fare breccia fra gli smartphone

xiaomi samsung gw1

E se ci fossero dubbi a riguardo, il sensore utilizzato da Xiaomi, così come da tutti gli altri produttori, sarà il Samsung GW1. Anche perché ad oggi è l'unico ad offrire una risoluzione del genere. Ed è paradossale pensare che questo sensore debutterà prima sugli smartphone di altri brand che su quelli della stessa Samsung. Ma d'altronde il mercato dei sensori, così come della componentistica hardware in generale, è uno dei più proficui per la casa sud coreana.

A livello hardware il Samsung GW1 sfrutta la tecnologia ISOCELL Plus per ridurre la perdita di luce catturata. Oltre a supportare l'HDR in tempo reale fino a 100 dB ha dalla sua l'autofocus Super PD e la tecnologia Tetracell per unire i pixel ed avere una maggiore sensibilità di notte.

Quale sarà il terminale ad introdurlo non è ancora chiaro. Si vocifera che possa essere l'inedito modello con Helio G90T. Questo potrebbe essere Redmi Note 8, ma in questo caso si tratterebbe del marchio Redmi e non Xiaomi.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!