Redmi 8A: spuntano alcune immagini in rete | Leak

Redmi 8A

Già da qualche settimana si è iniziato a parlare più insistentemente della nuova gamma di smartphone targata Redmi. Non abbiamo ottenuto ancora molte informazioni ma probabilmente il TEENA ha già provveduto a certificare Redmi 8. Sono uscite, infatti, alcune informazioni in merito e, quindi, pare che l'uscita di questi nuovi device sia più vicina del previsto. Nelle scorse ore, poi, sono comparsi in rete anche nuovi dettagli riguardanti Redmi 8A, il terminale più “piccolo” della serie e successore del Redmi 7A.

Redmi 8A potrebbe sfruttare uno Snapdragon 439

Redmi 8A

Secondo le ultime indiscrezioni Redmi 8A sarebbe comparso in rete. Dando uno sguardo alle informazioni ricavate da Slashleaks, infatti, tutto sembrerebbe portare proprio a questo modello. Si tratterebbe, quindi, del successore del Redmi 7A, uno degli smartphone meno costosi dell'azienda, caratterizzato comunque da un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Dalle immagini, dunque, pare che l'azienda abbia optato per un design frontale con notch a goccia. Tutta la superficie anteriore, poi, sarebbe caratterizzata da un display in grado di coprire parzialmente l'intero spazio, a causa di cornici ancora abbastanza marcate. Oltre a questo dettaglio, però, troviamo anche un'immagine raffigurante la parte posteriore. Qui trovano spazio ben due fotocamere, allineate al centro del device ed inglobate all'interno di un unico modulo, dove risiede anche il sensore biometrico. Rispetto alle precedenti versioni, poi, notiamo la presenza di bordi piuttosto arrotondati e linee particolarmente sinuose.

Redmi 8A

Una foto in particolare rivela anche alcune presunte caratteristiche tecniche. Redmi 8A, quindi, dovrebbe essere equipaggiato con uno Snapdragon 439, lo stesso montato sul suo predecessore. Si tratta, dunque, di un'unità octa-core accompagnata da 4GB di RAM e 64GB di memoria interna. A bordo dovrebbe trovarsi anche la MIUI Global 9.7.1.

Redmi 8A

Non sono noti ulteriori dettagli, quindi per il momento fateci sapere che cosa ne pensate a riguardo con un commento qui sotto.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!