RealmeOS arriverà su tutti gli smartphone del brand!

RealmeOS

Da quando Realme è comparsa sul mercato ha macinato numeri davvero importanti. Con Realme 1, ad esempio, nei primi 40 giorni dalla sua commercializzazione è riuscita a vendere più di 400.000 unità. Questo ha subito fatto intendere la potenza di questo marchio, che inizialmente è stato spinto proprio dalla stessa OPPO. Madhav Sheth, CEO di Realme, ha fatto sapere che al momento il brand conta 10 milioni di utenti attivi ed egli spera di raggiungere, entro fino anno, i 15 milioni. Questa speranza potrebbe non essere così strana, però, dato che proprio poche ore fa l'azienda ha lanciato la sua nuova serie, Realme 5. Su questi nuovi smartphone, infatti, il brand cinese conta molto e sogna di poter raggiungere tutti gli obiettivi prefissati ad inizio anno. A margine della presentazione di questi nuovi device, tra l'altro, lo stesso Madhav Sheth si è lasciato andare in qualche importante dichiarazione, delineando meglio il futuro dell'azienda nel medio periodo.

RealmeOS non è ancora pronto per il debutto

RealmeOS

Nel corso dell'ultimo evento di Realme abbiamo assistito al lancio di Realme 5 e Realme 5 Pro. Durante la presentazione il brand ha voluto mostrare i nuovi device al pubblico, snocciolandone tutte le caratteristiche tecniche.

Al termine della presentazione, il CEO di Realme, Madhav Sheth, ha rilasciato qualche dichiarazione. Da quello che apprendiamo, infatti, il discorso ha riguardato soprattutto il sistema operativo di Realme, che tutt'ora conta sulla ColorOS di OPPO. Questo sistema, però, non sarà quello che guiderà in futuro il brand. Realme sta già sviluppando, infatti, un proprio software personalizzato che sia in grado di girare su tutti i device dell'azienda. Come spiegato dallo stesso Madhav Sheth, attualmente le funzioni integrate sui dispositivi Realme sono le medesime su tutti i device, indipendentemente dal prezzo di vendita richiesto per un determinato prodotto. Proprio per questo motivo egli è convinto del fatto che, una volta uscito RealmeOS, questo debba essere installato su tutti gli smartphone della società, compresi i più “vecchi”. Qui sotto trovate un estratto della dichiarazione del CEO di Realme.

“We don’t stick to that basically, certain devices will only get certain features. All our features from all our Rs 5,000 phone goes to up to Rs 30,000 phone so that everybody can enjoy those features. We never categorize the features according to the price point.”

Questa frase di Madhav Sheth lascia intendere che probabilmente il prezzo di Realme XT, il nuovo device con fotocamera da 64 mega-pixel che verrà presentato a fine settembre, sarà di 30.000 rupie indiane, circa 377 euro al cambio attuale. Non abbiamo, comunque, ancora una conferma ufficiale in merito quindi attendiamo maggiori news a riguardo.

Cosa vi aspettate da RealmeOS? Pensate possa arrivare già quest'anno o nel 2020? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.