Xiaomi passerà ad HongMeng OS? Scatta la fake news

huawei hongmeng os

HongMeng OS è l'argomento più caldo del momento all'interno del mondo tecnologico. Anche se manca ancora una conferma ufficiale al 100%, gli stessi dirigenti di Huawei hanno confermato di essere al lavoro sul proprio sistema operativo. Visto il ban di Google, il quale potrebbe difficilmente essere rimosso nel breve periodo, la compagnia si vuole giustamente mettere ai ripari dalle conseguenze. E piuttosto che vendere telefoni privi di supporto ad Android, l'OS proprietario aggirerebbe tale mancanza fornendo pieno supporto ai rispettivi possessori.

No, non dovrete aggiornare il vostro Xiaomi ad HongMeng OS… Almeno per ora

xiaomi hongmeng os

Per quanto il ban degli USA sia limitato esclusivamente a Huawei, più e più volte si è vociferato in rete di una sua possibile espansione ad altri competitors cinesi. D'altronde nel mio editoriale vi ho parlato delle motivazioni dietro a questa mossa statunitense, apparentemente più economiche che di salvaguardia nazionale. Ed ovviamente i primi due nomi che saltano in mente sono proprio OPPO e Xiaomi.

Non a caso, infatti, giusto qualche giorno fa è saltata fuori la possibilità che in futuro entrambi i brand possano decidere di adottare HongMeng OS. Un'ipotesi alquanto suggestiva e non da escludere a priori, ma che al momento trova poco riscontro con la realtà dei fatti. Ma ciò non ha impedito a qualche buontempone di mettere in giro una fake news che coinvolge proprio Xiaomi. Come mostrato dall'immagine che vedete qua sopra, ad un utente sarebbe spuntato il seguente messaggio: “La MIUI sarà completamente interrotta dal 15 settembre 2020. Da allora, il sistema operativo dei dispositivi sarà aggiornato a Huawei HongMeng. L'account MIUI sarà legato al servizio cloud Huawei ed i dati saranno ripristinati da lì.

Neanche a dirlo si tratta di una bufala, come ha prontamente confermato il general manager dell'ufficio PR di Xiaomi, Xu Jieyun. In realtà non si tratta di un'immagine truccata, bensì di un “barbatrucco” ottenuto tramite la modifica del messaggio a schermo della funzione MIUI nel caso in cui si perda lo smartphone e lo si voglia bloccare.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!