Huawei Mate X: lo speed test in 5G non entusiasma

huawei mate x speed test 5g

Purtroppo l'era degli smartphone pieghevoli non è propriamente iniziata sotto una buona stella. Da un lato abbiamo i problemi strutturali di Samsung Galaxy Fold, dall'altro un Huawei Mate X che non si sa se e quando lanciato in occidente. Basti pensare che, assieme alla gamma P30, è stato eliminato dal sito Android. Ma in Cina non dovrebbero esserci cambi di programma, soprattutto in vista del debutto delle reti 5G. E sarà proprio Mate X uno dei primi modelli a supportarlo e quale miglior modo di celebrarlo se non con un primo speed test?

Ecco un primo speed test sotto rete 5G del Huawei Mate X, con risultati altalenanti

Nelle foto vediamo che il Huawei Mate X in questione è agganciato alla rete China Unicom, uno dei principali operatori telefonici del paese rosso. Il supporto al 5G è garantito dalla presenza del modem Balong 5000, integrato in accoppiata al Kirin 980. Il risultato che è questo speed test si è concluso con velocità in download di 1038 Mbps. Valori niente male ma che non sono quasi niente in confronto a quanto potenzialmente ottenibili con questo modem. Soprattutto se si considera la velocità di upload di soltanto 96.4 Mbps.

LEGGI ANCHE:
Ecco la lista degli smartphone 5G usciti nel 2019

Come affermato da Huawei, infatti, il Balong 5000 può supportare velocità massime di 4.6 Gbps in download e 2.5 Gbps in upload. D'altronde è lecito supporre che il 5G non sia ancora a pieno regime, né in Cina né nel resto del mondo. Oggi in Italia ha appena debuttato il 5G di Vodafone ma Mate X sembrerebbe essere ancora messo in stand-by dall'operatore (oltre che da TIM). Non è escluso che il dispositivo possa essere incluso a listino anche nel nostro paese in un breve futuro.

LEGGI ANCHE:
E se Huawei Mate X fosse stato come questo prototipo?


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!