Huawei vs Verizon: il colosso cinese chiede un risarcimento di 1 miliardo di dollari

huawei logo

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Huawei avrebbe richiesto al carrier statunitense Verizon il pagamento delle tasse di licenza di oltre 230 brevetti legati alle apparecchiature di telecomunicazioni, per un totale di oltre 1 miliardo di dollari! Che sia l'apertura di un nuovo capitolo nello scontro tra il colosso cinese e il governo USA?

Huawei ha chiesto un risarcimento di oltre 1 miliardo di dollari a Verizon: ecco perché

huawei Verizon

In base a questo report, sembra che Verizon non utilizzi direttamente le apparecchiature della compagnia cinese, ma dipenda da 20 fornitori che sfruttano la tecnologia di Huawei. I brevetti protagonisti della vicenda includono apparecchiature di rete, infrastruttura cablata, tecnologia IoT; i costi relativi alle licenze ammonterebbero alla cifra da capogiro di 1 miliardo di dollari e i rappresentanti dei due giganti avrebbero già avuto modo di incontrarsi per un confronto.

LEGGI ANCHE:
Honor 20 sarà in vendita in Italia a fine giugno

Stando ad un portavoce di Verizon, “dato il più ampio contesto geopolitco, qualsiasi problema riguardante Huawei ha implicazioni per tutta la nostra industria ed è in grado perfino di sollevare preoccupazioni nazionali ed internazionali”. Insomma, questa potrebbe essere una conferma velata in merito alle intenzioni del brand cinese. Probabile che i brevetti in sé c'entrino ben poco e che possa trattarsi di una questione riguardante la politica aggressiva del governo USA contro il brand, concretizzatasi in un ban con proroga di 90 giorni. Per avere più dettagli sulla vicenda e per il nostro punto di vista, date un'occhiata a questo editoriale.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!