Huawei e Samsung fanno pace dopo 8 anni: termina la causa in Cina

huawei samsung

Questo 2019 sta sancendo la fine di aspre diatribe che si protraggono da anni ed anni in ambito tecnologico. Basti pensare alla “storica” fine della causa legale fra Apple e Qualcomm. E adesso è il turno anche di HuaweiSamsung: le due rivali hanno un contenzioso che si protrae da ben 8 anni. O sarebbe meglio dire “avevano”, visto che la Higher People's Court con sede a Guangdong riporta il raggiungimento di un accordo fra le due parti in gioco.

Huawei e Samsung pongono fine alla diatriba legale in Cina

Le prime notizie pubbliche risalgono al 2016, quando Huawei citò in giudizio Samsung per la violazione di brevetti. Per la precisione, questa violazione riguardava l'utilizzo improprio di tecnologie legate a 4G ed interfacce software. Le notizie non erano molto dettagliate, visto che solitamente questioni come questa vengono mantenete il più possibile private. Fatto sta che adesso Huawei e Samsung hanno stabilito un contratto di licenza per l'utilizzo incrociato di tali brevetti, ritirando le precedenti denunce.

Era dal 2011 che le due società stavano mandando avanti i negoziati e nel mentre sono state presentate ben 40 cause legali. Ad inizio 2018 la Intermediate People's Court di Shenzhen aveva dato ragione a Huawei, affermando che i telefoni 4G di Samsung violavano 2 brevetti del colosso cinese. In seguito Samsung ricorse all'appello presso l'High Court di Guangdong, ma adesso le parti hanno trovato un accordo comune.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.