Redmi, Lu Weibing: “Il mondo ha bisogno sia di Huawei che di Xiaomi”

xiaomi redmi

Nonostante le critiche nei confronti di Honor 20i, da classificare come la classica punzecchiatura tra rivali, il capo di Redmi si è lasciato andare ad una riflessione profonda ed un elogio nei confronti di Huawei, eterna rivale importante sia per gli utenti che per Xiaomi stessa.

Il CEO di Redmi elogia Huawei e Xiaomi

redmi lu weibing xiaomi huawei

Lu Weibing ha postato alcune immagini del piccolo Redmi 7qui trovate la nostra recensione – ed un appassionato ha pubblicato in risposta una domanda spinosa, con un confronto tra Huawei e Xiaomi. Visti i successi del colosso asiatico (sia in patria che in Europa), Xiaomi ha intenzione di mettersi in pari? Quali saranno le strategia dell'azienda per superare il gap tra le due realtà?

redmi lu weibing xiaomi huawei

La risposta del dirigente non si è fatta attendere e – inaspettatamente – anziché remare contro il competitor si è lasciato andare ad alcune considerazioni.

“Huawei è un'ottima azienda con alle spalle una storia di 32 anni. Xiaomi è un'azienda giovane ed esiste da soli 9 anni; siamo ancora molto deboli, ma continueremo a imparare da Huawei sotto tutti gli aspetti. Crediamo che il mondo abbia bisogno sia di Huawei e che di Xiaomi. Entrambi servono utenti diversi con valori e modelli di business differenti: il mondo è vario, le esigenze sono tante ed è l'utente finale a trarre vantaggio!”

Insomma, per una volta la compagnia cinese ha abbassato la guardia con parole di stima verso la rivale. Però diciamo la verità: forse con troppi elogi le cose rischiano di diventare monotone. Preferite i battibecchi e le punzecchiature tra competitor… oppure l'approccio Love & Peace?


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!
Honor