Huawei vuole migliorare i vostri selfie con una tripla fotocamera frontale

Huawei tripla fotocamera frontale

Visto che le dimensioni di uno smartphone non possono spingersi troppo oltre, di conseguenza la grandezza dei sensori fotografici su mobile non sarà mai al livello di quella di una fotocamera dedicata. Ecco perché le aziende hanno deciso di bypassare in parte tale impedimento puntando sul numero di sensori integrati. Ecco perché in questo brevetto depositato da Huawei presso il CNIPA (China National Intellectual Property Administration) vediamo un inedito smartphone con tanto di tripla fotocamera frontale.

Huawei brevetta uno smartphone con addirittura una tripla fotocamera frontale

Il dispositivo raffigurato nel brevetto in questione ha l'ormai immancabile notch nella porzione superiore del display. Questa volta, però, la presenza della tacca risulta praticamente indispensabile, visto che al suo interno sono alloggiati 3 sensori frontali incaricati di acquisire le immagini scattate. Vista la presenza di un lettore d'impronte frontali anziché nel display è possibile ipotizzare che il brevetto non sia particolarmente recente.

Anche perché sembra ormai assodato che il trend in ambito smartphone sia quello di eliminare il notch anziché dargli valore. Tuttavia, quale potrebbe essere lo scopo di una tripla configurazione del genere, dato che non ci sono indicazioni in merito? Oltre al sensore principale, il secondario potrebbe essere incaricato di acquisire la profondità e migliorare gli scatti con effetto bokeh. Il terzo sensore, invece, potrebbe essere un grandangolare, per dare una nuova prospettiva ai propri selfie. Ma se uno smartphone del genere arriverà o meno sul mercato per il momento non è dato saperlo.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!