Questa cuccia smart ha il riconoscimento facciale… per i gatti

Se pensavate che innovazioni tecnologiche come il riconoscimento facciale fossero esclusivamente utilizzabili da essere umani, beh, vi sbagliate di grosso. Ce lo dimostra Baidu, la “Google cinese”, con questa cuccia smart, il cui meccanismo di apertura integra una videocamera AI in grado di riconoscere se quello che sta cercando di entrare è un gatto o meno. In caso positivo, l'ingresso si apre accogliendo l'animale al suo interno.

LEGGI ANCHE:
La Cina riconosce il videogiocare come un lavoro ufficiale

Baidu crea una cuccia smart per tenere al sicuro i gatti randagi

L'idea di creare una cuccia di questo tipo è venuta a Wan Xi, dipendente di Baidu, dopo che lo scorso inverno trovò una nidiata di gatti sotto alla sua macchina. Per porre rimedio al problema dei gatti randagi ha così deciso di costruire un alloggio che potesse accoglierli e tenerli al sicuro. E per far sì che al suo interno non ci finiscano animali che non siano gatti, ecco che è stata implementata questa funzionalità.

Al suo interno c'è un dispenser automatico di acqua e cibo, così come uno spazio caldo dove dormire e anche qualche giocattolo per intrattenere i gatti. Ma le funzionalità tech non finiscono qua: il sistema di riconoscimento facciale è anche in grado di capire se il gatto sia malato. Nel caso lo fosse, viene inviato in automatico un avviso all'organizzazione di volontariato più vicina in modo che possano andare ad aiutarlo.

Una manna dal cielo, questa cuccia, soprattutto per le zone a nord della Cina, dove le temperature scendono anche sotto gli 0°C. Basti pensare che, come riportato da Dongbei News, soltanto 4 gatti su 10 sopravvivono all'inverno.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.