Solo poche ore fa si sono aperte (e si sono chiuse con un successo, ovviamente) le vendite del Redmi Note 7 ma la mente dei Mi Fan vola già verso altri lidi, precisamente quelli dello Xiaomi Mi 9. Il nuovo top di gamma dovrebbe debuttare nei prossimi mesi ma un utente cinese è riuscito a strappare una piccola “conferma” da parte di Lei Jun.

Xiaomi Mi 9: prime conferme da Lei Jun, ma solo sulla ricarica rapida

xiaomi mi 9 concept

Vi chiederete quale sia il collegamento tra il nuovo Redmi Note 7 ed il flagship. Ebbene, il device del neonato brand Redmi arriva con il supporto alla ricarica rapida da 18W ma, per usufruirne, sarà necessario acquistare separatamente un apposito caricatore. Sicuramente questo non è stato fornito in dotazione (optando per una soluzione classica) per non impattare sul prezzo del device, fatto sta che Lei Jun ha pubblicato un post su Weibo per “promuovere” l'acquisto del nuovo caricatore.

LEGGI ANCHE:
Mi 9 potrebbe essere apparso su Geekbench come Xiaomi Cepheus

E qui che va ad inserisi un utente del social asiatico, chiedendo al CEO se il prossimo Xiaomi Mi 9 avrà il supporto alla ricarica da 24W o superiore. Il dirigente non si è sbilanciato, ma ha confermato che sicuramente è possibile aspettarsi la presenza di una tecnologia di ricarica migliorata e “più veloce”.

Che si tratti della ricarica da 32W (con supporto Quick Charge 4.0+) riportata dalle indiscrezioni degli ultimi giorni? Staremo a vedere e nel frattempo contiamo i giorni che ci separano dal MWC 2019, possibile trampolino di lancio del Mi 9!


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!
341,23€
disponibile
29 nuovo da 341,23€
Amazon.it
Spedizione gratuita
388,89€
disponibile
28 nuovo da 383,00€
1 usato da 342,22€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 15/02/2019 15:02

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.