Dopo aver trattato di di MIUI 11 e del futuro flagship Redmi, Lei Jun torna a parlare del futuro di Xiaomi. In particolar modo, l'obiettivo dell'azienda è di investire maggiormente in settori particolari, ovvero domotica e intelligenza artificiale. E lo farà nel corso dei prossimi 5 anni con un maxi-investimento di ben 10 miliardi di yuan, ovvero 1.5 miliardi di dollari al cambio attuale.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi 9 sarà presentato al MWC 2019 | Rumors

Grandi investimenti di Xiaomi per migliorare domotica e intelligenza artificiale

xiaomi

Questa decisione fa parte della volontà di ottenere maggiori profitti dai settori in questione, specialmente per una Xiaomi che da sempre afferma di non voler avere grandi ricavi dalla vendita di hardware, smartphone in primis. Ovviamente si tratta anche di una notizia che non potrà che far piacere agli investitori, visto l'importante calo in borsa subito.

Ma questo implica buone notizie anche per noi, pubblico europeo. Sì, perché nelle volontà di Xiaomi c'è anche la maggiore espansione in Europa: e ciò significherà più prodotti disponibili nel nostro paese. Lo sviluppo del reparto AI e quello domotico non sono da considerare scollegati, anzi, visto che ci sarà sempre più AI nei dispositivi smart home.

Attualmente ciò è possibile grazie a XiaoAI, l'assistente vocale di Xiaomi che, però, parla ancora troppe poche lingue per poter ambire ad uscire dai confini asiatici. Ma è anche per questo che ci saranno i suddetti investimenti.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!