Vi ricordate l'utente che dall'Uganda volò fino in Cina per comprare il primo Xiaomi Mi MIX? Secondo le ultime notizie casi del genere non ci saranno più in futuro, dato che la prossima espansione di Xiaomi avrà luogo in Africa. Dopo aver messo i piedi in Europa ed aver timidamente provato ad affacciarsi nel difficile mercato americano, l'azienda è pronta a debuttare ufficialmente anche nel continente africano.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi ricompra le proprie azioni dopo il calo in Borsa

Xiaomi si prepara ad aprire un dipartimento in Africa

xiaomi logo

Xiaomi è in parte già presente in Africa, seppur soltanto tramite alcuni distributori e rivenditori di terze parti. Il prossimo step è aprire un dipartimento in Africa, come comunicato dallo stesso fondatore Lei Jun ai propri dipendenti in un promemoria che sta circolando in questi giorni. Tale dipartimento sarà guidato da Wang Lingming, ex vice-presidente della divisione internazionale di Xiaomi, il quale farà capo a Wang Xiang.

Attualmente in Africa i modelli venduti sono Xiaomi Redmi 6A, Redmi S2 e Mi 8. Ciò significa che i terminali della gamma Mi MIX, Mi A2 e POCO non sono disponibili all'acquisto. Senza contare, poi, l'enorme catalogo di prodotti domotici che Xiaomi è solita vendere dove ha ufficialmente sede. Inoltre, tagliare via gli intermediari significherebbe proporre prezzi più contenuti, ideali in un continente in sviluppo come quello africano.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!