In questi anni Xiaomi ci ha insegnato che gli accessori tech non sono mai abbastanza, soprattutto quando non sapevi di averne bisogno. Un esempio è questa Xiaomi VH Wireless Charging, ovvero una tazza auto-riscaldante mediante ricarica wireless, grazie alla quale poter mantenere la propria bevanda ad una temperatura costante senza correre il rischio che si raffreddi. Scopritela più nel dettaglio nella nostra recensione.

Recensione Xiaomi VH Wireless Charging

Design e qualità costruttiva

La prima cosa da considerare è la colorazione, viste le differenze piuttosto marcate. La nostra variante è quella chiamata “Coffee” ed ha un stile nipponico tipicamente tradizionale, sicuramente affascinante ma che potrebbe stonare fra le stoviglie rispetto alla più semplice variante “Black“. Il materiale utilizzato è la ceramica, offrendo quindi una buona resistenza all'usura (ma occhio a non farla cadere). C'è anche un tappo, dello stesso materiale, con cui mantenere la temperatura.

La tazza in sé ha dimensioni non molto capienti, non tanto in larghezza quanto in altezza, ed anche l'impugnatura risulta un po' piccola (a meno che non abbiate le dita piccole). Ma nella confezione non c'è soltanto la tazza, visto che arriva in combo con un pad con ricarica wireless con un cavo da 1 m. Ha una colorazione grafite (o sandstone, che dir si voglia) abbastanza elegante, una superficie inferiore anti-scivolo e, per un corretto funzionamento, dovrete utilizzarlo con l'alimentatore in dotazione da 24W.

Funzionamento

Il funzionamento è presto detto: una volta collegato basterà mettere la tazza sul pad per scaldarne il contenuto. Grazie a questo sistema potrete mantenere le bevande ad una media di 55°C, temperature a mio avviso ideale per tutti gli amanti di tè e caffè. volendo potete anche scaldare dell'acqua da 0, ma è un processo che impiega almeno 10/15 minuti, pertanto vi consiglio di scaldarla più velocemente direttamente con un fornello.

Recensione tazza Xiaomi VH Wireless Charging

Un bonus da segnalare è che la ricarica wireless offerta dal pad è compatibile anche con smartphone, visto che adotta lo standard Qi con una buona velocità a 10W. Sul lato c'è un piccolo LED di stato bianco che indica quando il pad entra in azione, il quale non si riscalda molto, grazie anche alla superficie inferiore della tazza, con un materiale in grado di assorbire il colore.

Recensione tazza Xiaomi VH Wireless Charging

Conclusioni e prezzo

Partiamo col dire che un oggetto come la tazza Xiaomi VH Wireless Charging è sicuramente un oggetto pensato per una clientela più “asiatica”, sia per le dimensioni che per il concetto in sé di tazza auto-riscaldante. Tuttavia, seppur in Italia non sia molto diffusa la tradizione del té o del caffè lungo, coloro che vanno controtendenza troveranno nella tazza Xiaomi un buon alleato di bevute invernali e non.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!