Huawei e Honor: lo sblocco del bootloader è possibile, ma vi costerà caro

huawei

Alcuni mesi or sono, il gigante tecnologico cinese ha chiuso le porte al modding interrompendo il servizio di richiesta del codice per lo sblocco del bootloader. Tramite quest'ultimo è possibile mettere mano al device a 360 gradi, in modo da poter installare custom ROM, recovery, ottenere i permessi di root ed installare moduli tramite Magisk. Nonostante questa grave mancanza è ancora possibile effettuare lo sblocco sui dispositivi Huawei e Honor in modo non ufficiale; l'unico “problema” è che si tratta di un servizio a pagamento.

Huawei/Honor: sblocco del bootloader a pagamento? Ecco come fare, ma

huawei honor logo

Ovviamente per procedere con lo sblocco del bootloader del vostro device Huawei/Honor sarà necessario affidarsi ad un servizio di terze parti. Poco male perché si tratta di FunkyHuawei, portale “fidato” e raccomandato anche dal team di XDA. Le varie indiscrezioni sui firmware dei device del produttore cinese arrivano proprio da qui e – ovviamente – non mancano anche servizi più particolari, come procedure di unbrick e rebrand, fino ad arrivale al più recente: lo sblocco del bootloader.

Il servizio offerto dal portale permette di mettere le mani sui codici di sblocco per tutti i device dei due brand, anche quelli più recenti (come Honor Magic 2, ad esempio). L'unico inconveniente riguarda il prezzo: 55 dollari per un singolo codice, utilizzabile per un solo device! Il costo è particolarmente salato tuttavia a differenza di altre soluzioni (come la più economica DC-Unlocker) in questo caso – come già sottolineato – è possibile richiedere lo sblocco anche per gli ultimi modelli targati Huawei/Honor.

Se siete interessati all'acquisto, qui trovate il form per procedere con la richiesta su FunkyHuawei.


[su_app]