Xiaomi Mi MIX 3 vs Huawei Mate 20 Pro: quali sono le differenze?

xiaomi mi mix 3 vs huawei mate 20 pro

Questa fine 2018 ha visto il debutto di diversi nuovi esponenti della fascia high-end del mercato. Fra questi due dei più significativi sono senza dubbio Xiaomi Mi MIX 3Huawei Mate 20 Pro, uno per il nuovo approccio costruttivo, l'altro per l'aver alzato l'asticella dal punto di vista qualitativo. Ma quali sono le differenze fra i due terminali e perché scegliere uno piuttosto che l'altro? Per scoprirlo abbiamo messo a confronto la scheda tecnica dei due flagship, così come il loro prezzo di vendita.

LEGGI ANCHE:
Mi MIX 3 vs Mi MIX 2S
Mi MIX 3 vs Mate 20 Pro

Xiaomi Mi MIX 3 vs Huawei Mate 20 Pro: caratteristiche a confronto

COSTRUZIONE & SBLOCCO

  • Xiaomi Mi MIX 3: 157.89 x 74.69 x 8.46 mm – 218 g
  • Huawei Mate 20 Pro: 157.8 x 72.3 x 8.6 mm – 189 g

Dal punto di vista dimensionale le due ammiraglie Xiaomi e Huawei praticamente si equivalgono, con il Mate 20 Pro leggermente più stretto ma leggermente più spesso. Tuttavia, Mi MIX 3 soffre un peso non contenuto di 218 g.

L'aspetto costruttivo non può essere sottovalutato, dato che i due smartphone seguono filosofie ben differenti. Il Mate 20 Pro ha forme tradizionali, mentre Mi MIX 3 con la sua scocca a scorrimento riporta in auge un meccanismo che riporta alla mente i telefoni del passato. Tutto ciò per evitare l'ormai onnipresente notch che, invece, troviamo su Mate 20 Pro.

I materiali utilizzati sono “nobili” per entrambi, fra la ceramica che nuovamente caratterizza il Mi MIX 3 ed il vetro di Mate 20 Pro che, nelle colorazioni Midnight Blue ed Emerald Green, ha una texture zigrinata che ne aumenta il grip e migliora l'effetto oleofobico. Inoltre, non dimentichiamoci che il device Huawei ha anche certificazione IP68 contro liquidi e polvere.

Lato sicurezza è il Mate 20 Pro che, offrendo una dotazione hardware più avanzata, si posiziona un gradino sopra. Questo per la presenza del sensore ID nel display, ottimo per chi ne preferisce la posizione frontale, ma soprattutto il riconoscimento facciale 3D, il cui funzionamento è pressoché impeccabile, anche di notte.

recensione huawei mate 20 pro

Il Mi MIX 3, invece, si affida ad un comunque efficace e più tangibile sensore ID posteriore, oltre al sistema di riconoscimento facciale 2D che, però, non ha un sensore IR per facilitarne lo sblocco di notte, al contrario di Mi 8 e POCO F1. E per attivarlo sarà necessario far scorrere la scocca, la quale è testata per sopportare 300.000 scorrimenti, per il fastidio di tutti coloro che non si fidano delle parti in movimenti nei telefoni.

xiaomi

DISPLAY

  • Xiaomi Mi MIX 3: AMOLED 6.39″ Full HD+ (2340 x 1080 pixel) – 403 PPI
  • Huawei Mate 20 Pro: AMOLED 6.39″ Quad HD+ (3120 x 1440 pixel) – 538 PPI

Se i due sono praticamente uguali dimensionalmente parlando è perché entrambe le aziende hanno deciso di utilizzare la stessa diagonale da 6.3″ con rapporto in 19.5:9. A cambiare è la risoluzione, con Mi MIX 3 che si “ferma” al Full HD+, mentre il Mate 20 Pro si spinge più in là in Quad HD+.

Una risoluzione così elevata su un display del genere non è sicuramente indispensabile, ma lato software potete comunque scalarla in Full HD+ e HD+, se preferite. Più importante, invece, è la tecnologia AMOLED sfruttata da ambedue, anche se nel caso di Mi MIX 3 si tratta di un pannello Samsung, mentre per Mate 20 Pro è prodotto dalla cinese BOE.

Una decisa differenza c'è nella luminosità, dato che la stessa Xiaomi afferma che Mi MIX 3 possa raggiungere un valore di picco di circa 600 nits. Non male ma inferiore ai circa 850/900 nits che è in grado di sprigionare il display di Mate 20 Pro, garantendo anche una maggiore qualità dei contenuti HDR.

Non dimentichiamoci, comunque, che Mi MIX 3 offre un'esperienza visiva veramente tri-borderless, ben diverso dal non eccessivo ma presente notch del Mate 20 Pro (comunque camuffabile via software).

HARDWARE & SOFTWARE

  • Xiaomi Mi MIX 3: Snapdragon 845 – 10 nm – GPU Adreno 630 – 6/8/10 GB LPDDR4X-1866 2x – 128/256 GB UFS 2.1 – no microSD
  • Huawei Mate 20 Pro: Kirin 980 – 7 nm – GPU Mali-G76 MP10 – 6/8 GB LPDDR4X-2133 2x – 128/256 GB UFS 2.1 – NanoSD fino a 256 GB

Se con Mi MIX 3 abbiamo il più che performante Snapdragon 845 di Qualcomm, Mate 20 Pro sfrutta il Kirin 980, piattaforma prodotta della stessa Huawei. La prima differenza è il processo produttivo, con i 7 nm che garantiscono un minor consumo energetico.

Lato CPU lo Snap 845 ha un'architettura octa-core con 4x Kryo 385 Gold da 2.8 GHz e 4x Kryo 385 Silver da 1.8 GHz. Differente è quella del Kirin 980, sempre octa-core ma 2x Cortex-A76 da 2.6 GHz, 2x Cortex-A76 da 1.92 GHz e 4x Cortex-A55 da 1.8 GHz. Stessa cosa per il comparto grafico, su Mi MIX 3 gestito dalla GPU Adreno 630, a 719 MHz e 737 GFLOPS, e su Mate 20 Pro da una GPU Mali-G76 MP10, a 720 MHz e 490 GFLOPS.

Anche lato memorie ci sono differenze da sottolineare, anche se per certi versi marginali. Infatti, il Mi MIX 3 ha anche una variante estrema con 10 GB di RAM, anche se non è ancora chiaro quale impatto avranno nell'utilizzo quotidiano nel tempo. Il Mate 20 Pro ha dalla sua, invece, il supporto NanoSD, ovvero il nuovo standard ideato da Huawei ma ancora assente in vendita.

Una differenza più marcata è rappresentata dalla componente software, innanzitutto perché Mate 20 Pro ha l'ultimo Android 9.0 Pie al contrario di Mi MIX 3, più nuovo di lancio ma ancora con Android 8.1 Oreo (anche se confidiamo in un aggiornamento nelle prossime settimane).

Ma la differenze maggiore è nell'interfaccia, con i due principali esponenti cinesi: MIUI ed EMUI. Le differenze (ma anche le similitudini) sono molteplici e qua a propendere è più il gusto estetico. Voi quale preferite? Fatecelo sapere nei commenti.

FOTO & VIDEO

  • Xiaomi Mi MIX 3:
    • Posteriore: 12 mpx (standard) + 12 mpx (teleobiettivo) – f/1.8-2.4 – 1/2.55″-1/3.4″ – 1.4µm-1.0µm – OIS – autofocus Dual PD
    • Frontale: 24 + 2 mpx – 1.8 µm-1.75 µm
  • Huawei Mate 20 Pro
    • Posteriore: 40 mpx (standard) + 20 mpx (grandangolo) + 8 mpx (teleobiettivo) – f/1.8-2.2-2.4 – 1/1.7″-1/2.7″-1/4″ – OIS – autofocus ibrido (PDAF+laser)
    • Frontale: 24 mpx – f/2.0

Dopo anni di critiche, Xiaomi è riuscita a mettersi in pari con buona parte della concorrenza, avendo migliorato la qualità fotografica dei propri top di gamma. Non fa differenza Mi MIX 3, il quale propone lo stesso hardware del Mi MIX 2S, ma introduce la modalità Notturna, una commistione fra HDR e lunga esposizione per garantire scatti migliori con scarsa luminosità. A confermare l'upgrade qualitativo ci ha pensato anche DxOMark, inserendolo fra i migliori modelli in circolazione.

Parlando di video, questi possono essere registrati in 4K1080p a 30/60 fps, mentre gli Slow-motion sono impostabili a 1080p a 120/240/960 fps. Da segnalare, però, che i video a 960 fps sono interpolati, vista la mancanza di un chip DRAM in grado di ottenere questi risultati.

Modalità Notturna che, per certi versi, ha acquisito maggiore importanza nel 2018 grazie a P20 Pro, con Mate 20 Pro che porta avanti questo concetto. Tuttavia, anche l'hardware gioca la sua parte, soprattutto in questo caso dove troviamo un grandangolare che ci permette di avere prospettive impossibili con un sensore standard, sia in stile fisheye ma anche super macro.

Oltre alla portentosa modalità Notturna, la stabilizzazione AIS permette di avere uno zoom 3X senza perdita di dettagli. Sicuramente Mate 20 Pro gode di maggiore elasticità nelle varie tipologie di foto e video realizzabili. A proposito dei video, questi possono essere registrati in 4K a 30 fps o 1080p a 30/60 fps, mentre gli Slow-Motion sono catturabili in 1080p a 120 fps oppure 720p a 120/240/960 fps.

CONNETTIVITÀ

  • Xiaomi Mi MIX 3: dual SIM 4G+ LTE Cat.18 – Wi-Fi ac Dual Band – Bluetooth 5.0 con aptX HD – NFC – Dual Frequency GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo – USB Type-C 2.0
  • Huawei Mate 20 Pro: dual SIM 4G+ LTE Cat.21 – Wi-Fi ac Dual Band – Bluetooth 5.0 con aptX HD – NFC – Dual Frequency GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo – USB Type-C 3.1

Per quanto riguarda la connettività, entrambi hanno supporto dual SIM 4G+. Se Mi MIX 3 riesce a raggiungere velocità fino a 1.2 Gbps in download, il modem del Mate 20 Pro si spinge fino a 1.4 Gbps. Differenze marginali, dato che molto difficilmente riuscirete a raggiungere tali picchi.

Il resto del comparto non vede grosse differenze, se non per la presenza su Mate 20 Pro della porta USB Type-C 3.1. Ciò comporta l'implementazione della cosiddetta modalità Desktop, con cui collegare lo smartphone ad un monitor (anche wireless) ed utilizzarlo come fosse un PC, anche con l'ausilio di mouse e tastiera.

huawei modalità desktop

AUTONOMIA

  • Xiaomi Mi MIX 3: 3200 mAh – Quick Charge 4.0+ – ricarica wireless Qi 10W
  • Huawei Mate 20 Pro: 4200 mAh – SuperCharge 2.0 – ricarica wireless Qi 15W – reverse charging

Da questo punto di vista, il Mi MIX 3 ha dato molto da discutere alla community. Per via della sua conformazione, con il meccanismo di scorrimento che occupa necessariamente spazio, la batteria è calata dai 3400 mAh del Mi MIX 2S agli attuali 3200 mAh. Per carità, fra il display AMOLED, lo Snap 845 a 10 nm non troppo energivoro e la cura software di Xiaomi non dovremmo avere consumi elevati, ma si tratta comunque di un'occasione mezza sprecata.

xiaomi

Al contrario, Mate 20 Pro ha preso i 4000 mAh di Mate 10 Pro e li ha aumentati a 4200 mAh, in dimensioni decisamente contenute. Anche in questo caso i consumi sono tenuti a bada dal trio display/SoC/software, con livelli di autonomia veramente considerevoli. Ed oltre a godere della nuova SuperCharge 2.0 fino a 40W, è possibile caricarlo tramite ricarica wireless a 15W (anziché 10W come Mi MIX 3), con tanto di reverse charging per caricare altri dispositivi compatibili.

huawei mate 20 pro reverse charging

DISPONIBILITÀ E PREZZO

Per il momento soltanto Huawei Mate 20 Pro viene venduto ufficialmente in Italia, con un prezzo di listino di ben 1099€, anche se è possibile averlo a rate con i vari operatori. Nel caso dello Xiaomi Mi MIX 3, invece, la commercializzazione in Italia è stata sì confermata, ma non sappiamo ancora né data né prezzo. Potete comunque acquistarlo online sugli store di riferimento.

499,90€
549,00
disponibile
1 nuovo da 499,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17/08/2019 17:10

Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi Mi MIX 3 nel gruppo Telegram. Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate su Xiaomi Inside!
Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!