Xiaomi: sale a 2 mesi l’attesa per lo sblocco del bootloader

xiaomi logo

Dopo anni di pieno supporto al modding, da un po' di tempo a questa parte Xiaomi ha intrapreso una strada differente. Negli scorsi anni, infatti, lo sblocco del bootloader è diventato più difficoltoso, con tempistiche via via aumentate. E se allo stato attuale è necessario attendere 15 giorni, rispetto ai 3 giorni precedenti, alcuni utenti hanno riportato che adesso l'attesa è salita a ben 2 mesi.

Xiaomi e sblocco del bootloader: per alcuni l'attesa sale a 2 mesi

xiaomi sblocco bootloader 2 mesi

Come potete vedere in questo screenshot, utilizzando il tool ufficiale Mi Unlock l'attesa riportata (in questo caso per un Redmi Note 5) è di 1440 ore, ovvero circa 2 mesi. Queste testimonianze arrivano da più parti, fra cui XDA, Reddit ma anche la stessa community italiana. Si tratta di una scelta che non mancherà di infastidire molti utenti, visto anche che pochi giorni fa il sub-brand POCO ha confermato che ci sarà pieno supporto al modding per POCO F1.

Da un lato ciò è in parte comprensibile, visto che la scelta di mettere un'attesa sullo sblocco del bootloader è stata presa per impedire che i reseller vendessero smartphone con ROM modificate e potenzialmente dannosa. D'altra parte, però, un arco di 2 mesi pare decisamente esagerato e potrebbe ostacolare non poco la florida community del modding che tanto ha reso noto il brand. In cuor nostro ci auguriamo che possa trattarsi di un errore, visto che non coinvolge tutti gli utenti. Tuttavia, inizialmente anche lo step da 3 a 15 giorni fu introdotto gradualmente per pochi utenti.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!
Lydsto