Quando si acquista uno smartphone low-cost sappiamo già che dovremo accettare diversi compromessi sul fronte del design e della costruzione, visto che solitamente i materiali utilizzati e l'assemblaggio devono rientrare in dei costi piuttosto ristretti. Fortunatamente ogni tanto troviamo l'eccezione che riesce a sorprenderci, più precisamente mi riferisco al nuovo Lenovo S5, il quale, seppur abbia un design chiaramente ispirato ad un altro smartphone più costoso, presenta una costruzione ed un look di alto livello. Insomma, non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e andiamo a scoprire all'interno della nostra recensione come si sarà comportato.

Recensione Lenovo S5

Lenovo S5

Unboxing

La confezione di vendita è in cartonato bianco ed al suo interno troviamo la seguente dotazione:

  • Lenovo S5;
  • cover in silicone;
  • caricatore cinese da 12V 1.2A;
  • cavo per la ricarica USB / USB Type-C;
  • spillino per lo slot SIM;
  • manuale delle istruzioni in cinese.

Design e qualità costruttiva

Come già detto nell'introduzione, questo smartphone ha un design ed una costruzione di livello superiore rispetto alla sua fascia di mercato, nonostante l'aspetto estetico sia chiaramente ispirato a OnePlus 5T Lava Red, vista la disposizione della back cover e questa sua colorazione rosso fiammante.

Devo dire che questo non mi dispiace affatto, dal momento che l'assemblaggio è solido e che i materiali utilizzati sono buoni, così come la maneggevolezza. A favorire quest'ultima ci pensano i bordi del device, leggermente smussati, che ci consentono di avere una buona presa, oltre alle dimensioni di 154 x 73.5 x 7.8 mm e al peso di 155 g.

Lenovo S5

Frontalmente troviamo una sottile cornice tra il pannello e la scocca posteriore che non mi piace moltissimo, ma non possiamo pretendere molto di più. Per quanto riguarda quest'ultima, la back cover è realizzata in un alluminio satinato che trattiene meno impronte di quanto pensassi. Non preoccupatevi, perché in qualsiasi caso si pulisce abbastanza facilmente.

Rimanendo su questo profilo troviamo una dual camera sporgente con dual flash LED ed il sensore d'impronte digitali, il quale è preciso ma un po' lento. Possiamo affermare che sblocca lo smartphone con successo circa 9 volte su 10. Frontalmente, invece, è presente il LED di notifica, la capsula auricolare, il sensore di luminosità e prossimità e la fotocamera per i selfie.

Sul lato destro possiamo notare il bilanciere del volume ed il tasto Power, a differenza di quello sinistro dove alloggia lo slot dual SIM/SIM+microSD. Superiormente è presente solo l'ingresso mini jack, mentre inferiormente troviamo il microfono principale, lo speaker di sistema e l'ingresso USB Type-C.

Display

Il Lenovo S5 possiede un display IPS da 5.7 pollici di diagonale con risoluzione Full HD+ (2160 x 1080 pixel), densità di 424 PPI e rapporto 18:9. La qualità del pannello è discreta, o meglio, è in linea con i suoi competitors in quanto i colori sono lievemente slavati ed i neri tendono a virare verso il grigio ad angolazioni un po' più estreme. Un altro difetto che ho riscontrato riguarda la reattività del touch screen. Infatti, più di una volta mi è capitato che non prendesse dei tocchi leggeri e, soprattutto nel gaming, questo aspetto è frustrante.

Lenovo S5

Hardware e prestazioni

Anche l'hardware promette bene per la sua fascia di prezzo, in quanto abbiamo il rodatissimo chipset Qualcomm Snapdragon 625, ovvero un processore octa-core con frequenza di 2.0 GHz, affiancato da una GPU Adreno 506, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 128 GB.

Purtroppo, però, questo Lenovo S5 rappresenta l'eccezione tra i molti buoni dispositivi con questo chipset, in quanto le prestazioni offerte non sono di buon livello. Probabilmente il software ne è il colpevole principale, ma il sistema non sempre è fluidissimo nelle operazioni quotidiane e si ha sempre la sensazione che l'interfaccia sia un pochino macchinosa.

Lenovo S5

Non mancano dei freeze sporadici nelle applicazioni che ci costringeranno a chiuderle e riaprirle di nuovo per poter continuare ad usarle. Insomma, mi aspettavo qualcosa di più sulla carta, ma probabilmente il software non è ottimizzato in maniera tale da garantire delle performance di livello come molti dei suoi competitors con Qualcomm Snapdragon 625.

Per quanto riguarda il gaming, il giochi più leggeri vengono riprodotti tranquillamente, mentre per quanto riguarda titoli più pesanti come PUBG questi vengono riprodotti a dettagli bassi e con qualche piccolo lag.

Fotocamera

Posteriormente, il Lenovo S5 è dotato di una dual camera da 13+13 mega-pixel con autofocus PDAF e apertura f/2.2. I risultati ottenuti non sono di qualità ma tutto sommato rispecchiano le performance dei suoi competitors che si trovano nella fascia dei 100/120 euro. Infatti, anche in diurna è possibile notare dei colori un po' impastati, un dettaglio non troppo elevato, ma un bokeh naturale discreto.

Insomma, non c'è troppo da aggiungere se non che è presente la modalità bokeh che ci consente di gestire l'apertura anche in post produzione. Tuttavia, il software non è troppo preciso ed a volte i bordi del soggetto vengono sfocati. In notturna la qualità cala decisamente ed abbiamo molto rumore di fondo e, se non si avrà la mano ben salda, le foto saranno micro-mosse.

La fotocamera frontale possiede un sensore da 16 mega-pixel, la quale restituisce gli stessi risultati della dual camera posteriore. Gli scatti hanno poca definizione e dei colori impastati, inoltre, il sensore va un po' in crisi in presenza di forti fonti luminose sullo sfondo, sovraesponendo la scena. Di notte è presente molto rumore e non raggiungiamo la sufficienza.

Discreti i video che possono essere registrati fino ad una risoluzione massima di 4K. In Full HD abbiamo un buon audio catturato ed una stabilizzazione sufficiente, seppur l'autofocus non sia una scheggia.

Connettività e audio

Il Lenovo S5 supporta la connettività LTE Cat.7 con dual SIM, ma non presenta il supporto alla banda 20 e questo, purtroppo, si sente. Infatti, la ricezione non è al top e abitando in campagna molto spesso l'utilizzo è stato frustrante. Per il resto non abbiamo riscontrato alcun tipo di problema con il Wi-Fi a/b/g/n Dual Band, con il GPS/A-GPS/GLONASS e con il Bluetooth 4.2. Facciamo presente, inoltre, che a bordo troviamo anche la Radio FM.

L'audio in uscita dallo speaker inferiore non è potentissimo ed è piuttosto piatto, infatti vengono privilegiate principalmente le frequenze alte e medie. La situazione in cuffia migliora leggermente, ma senza sorprendere. Buono invece il microfono e l'audio in uscita dalla capsula auricolare.

Software

Veniamo ad un altro aspetto che è un po' amore e odio. Infatti, quando ho saputo che avrei provato il Lenovo S5 non vedevo l'ora di tornare ad usare la ZUI conosciuta sugli ZUK, la quale è un'interfaccia che a livello di estetica e di funzionalità mi piace molto. L'aspetto negativo è che a volte ci sono troppe funzioni e che ci si perde nei menù per cercare di attivare/disattivare una funzione in particolare (personalmente mi è successo quando ho cercato di togliere i tasti a schermo per utilizzare le gestures).

Comunque Lenovo S5 presenta la ZUI 3.7.406 basata su Android 8.0 Oreo con patch di sicurezza aggiornate al 1 marzo 2018. Essendo uno smartphone dedicato al mercato asiatico e non a quello internazionale, non è presente l'italiano (solo cinese e inglese) e al primo avvio non sono presenti i servizi Google, i quali potranno essere installati attraverso l'app store cinese.

Ovviamente, come buona parte dei device di questo tipo, inizialmente avremo alcuni problemi con le notifiche. Infatti, sarà necessario gestire manualmente le impostazioni delle notifiche nell'apposito menù e, qualora continuaste a non riceverle, allora dovrete bloccare l'applicazione in background attraverso il pannello del multitasking. Insomma, per chi è già conscio delle operazioni da svolgere non sarà un enorme dramma, ma per chi è alle prime armi con gli smartphone cinesi o per chi non se ne intende molto potrebbe essere un grande problema, anche perché nonostante tutto per alcune app continuavo a non ricevere notifiche.

Per il resto il sistema è altamente personalizzabile a partire dai font, passando per i temi, per il second space, lo screen recording e le gestures U-Touch. Purtroppo, però, non sembra essere ottimizzato in maniera eccelsa in quanto ogni tanto durante la navigazione sui social mi è capitato che le app si bloccassero, costringendomi a chiuderle per poterle riutilizzare.

Autonomia

Sotto la scocca del Lenovo S5 troviamo una batteria da 3000 mAh, la quale è in grado di garantirci delle prestazioni sufficienti. Infatti, utilizzando lo smartphone intensamente è possibile ottenere una media di circa 4 ore di schermo attivo, le quali ci consentiranno di arrivare all'ora di cena. La ricarica completa tramite l'alimentatore fornito in dotazione avviene in circa 2 ore.

Conclusioni

Nonostante il bel design e l'ottima costruzione, purtroppo questo smartphone non ha molto da offrire. Viste le specifiche tecniche avrebbe potuto mettere i bastoni tra le ruote allo Xiaomi Redmi 5 Plus che, in questa fascia, detta ancora legge, ma così non è stato. Non abbiamo la banda 20, il software non è adatto al nostro utilizzo e non è in completa armonia con il comparto hardware. Insomma, un po' dispiace visto che le premesse erano ottime e che un dispositivo così curato ad un prezzo così basso è difficile trovarlo.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.