Huawei riceve il ban da 3DMark a causa dei benchmark truccati | Aggiornamento

huawei logo

Continua la polemica intorno alla faccenda dei benchmark truccati da parte di Huawei e Honor in merito ad alcuni degli ultimi modelli. Dopo la risposta da parte della stessa azienda, la quale si è difesa in maniera abbastanza “sentita”, arrivano le prime reazioni da parte del mondo del benchmarking, precisamente da 3DMark.


Aggiornamento 07/09/2018: l'azienda cinese ha emanato un comunicato stampa, in cui ha chiarito i motivi per cui alcuni dispositivi sono stati rimossi da 3DMark.


Alcuni smartphone Huawei/Honor sono stati eliminati dalle lister di 3DMark

Huawei P20 Pro migliori prestazioni energetiche

Gli sviluppatori del noto tool ha rimosso vari telefoni a marchio Huawei e Honor dalla piattaforma e la decisione arriva proprio a ridosso del report sui benchmark truccati da parte dell'azienda cinese. La pratica è stata confermata anche dallo stesso gigante hi-tech, la quale avrebbe utilizzato escamotage software per spingere la CPU a prestazioni extra durante l'esecuzione di determinate app (qui trovate tutti i dettagli).

huawei

A quanto pare, tutta la questione non è andata già allo staff di 3DMark, il quale ha prontamente eliminato tutti i benchamark relativi a P20/P20 Pro, Nova 3 e Honor Play. Il motivo dietro questa decisione è presto detto: secondo quanto riferito dal noto portale, la pratica di Huawei viola le condizioni previste dall'utilizzo del tool, fornendo dati che non risultano poi efficaci per valutare l'effettiva e “reale” performace dei device.

Che cosa ne pensate di questa reazione? La considerate un'esagerazione oppure ritenete che sia necessaria una maggiore “trasparenza” dei punteggi in fase di benchmark? Ma soprattutto: quanto sono importanti per voi questi punteggi? Fatecelo sapere nei commenti!

La parola passa a Huawei | Aggiornamento

L'azienda cinese ha rilasciato un comunicato stampa per chiarire il suo ruolo nella rimozione dei dispositivi di cui sopra dal database di 3DMark.Huawei avrebbe discusso a lungo con il team di UL (sviluppatore dell'app di benchmark) al fine di avere un confronto trasparente e pacifico in merito al report di Anandtech.

Come riferito anche precedentemente, il gigante hi-tech introdurrà la nuova Performance Mode nella EMUI 9.0, in modo che gli utenti possano decidere in libertà quando aumentare le prestazioni del proprio device.

Al fine di non generare confusione circa i risultati dei benchmark attuali, le due società hanno deciso di rimuovere temporaneamente gli smartphone di cui sopra; questi saranno ripristinati non appena la Performance Mode sarà disponibile per tutti.

Inoltre Huawei e UL si sono impegnate a collaborare tra di loro e con altre realtà, al fine di ottimizzare gli standard degli attuali test.



Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Volantino