Dopo aver testato nei scorsi mesi i due robot di fascia medio/alta prodotti da Xiaomi, quest'oggi siamo pronti a parlavi della new entry low-cost, più precisamente del nuovo Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum. Riuscirà ad essere all'altezza dei suoi fratelli maggiori? Quali compromessi dobbiamo accettare a questo prezzo? Non ci resta che scoprirlo all'interno della nostra recensione completa!

Recensione Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum

Unboxing

La confezione di vendita è molto simile a quella degli altri due robot lanciati precedentemente e al suo interno è presente la seguente dotazione:

  • Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum;
  • basetta di ricarica (nel nostro caso con presa cinese, ma è presente anche la variante internazionale);
  • pettinino per la pulizia del robot;
  • manuale delle istruzioni.

Xiaomi Xiaowa Robot Vacuum

Design e costruzione

Sotto questo punto di vista Xiaomi ci ha abituati decisamente bene, infatti, la costruzione è impeccabile, solida, senza un'imperfezione, seppur durante l'utilizzo e a seguito degli urti dovuti alle operazioni di pulizia sono stati riscontrati alcuni graffietti sulla parte ammortizzata frontale. Tutto ciò rientra sicuramente nella normalità dal momento che il robot non ha un percorso memorizzato, ma si sposta in maniera casuale urtando a volte i mobili in maniera fortuita.

Le dimensioni sono rimaste pressoché identiche ai due modelli di fascia più alta, parliamo di 35.3 x 35 x 9.05 centimetri per un peso di 3 chilogrammi (è più leggero di 500 grammi).

Xiaomi Xiaowa Robot Vacuum

Quello che però è cambiato è il design, perché nonostante possano sembrare comunque molto simili, qui non troviamo un elemento fondamentale, ovvero la torretta che integrava il sensore di distanza laser (LDS) il quale ci permetteva di mappare la casa. Per il resto, esteticamente la base di partenza è la stessa, abbiamo infatti un bel design minimal, con linee morbide e moderne ed una colorazione molto fine.

Xiaomi Xiaowa Robot Vacuum

Superiormente troviamo il tasto Power/Start, il tasto per mandare il robot alla basetta di ricarica (Home) ed il tasto per la pulizia settoriale. Alzando il coperchio, invece, troviamo il contenitore dello sporco.

Sulla parte frontale abbiamo una parte della sensoristica tra cui il sensore prossimità protetto da una fascia ammortizzata, la quale ci consentirà di preservare l'integrità dei mobili e del robot.

Xiaomi Xiaowa Robot Vacuum

Posteriormente è presente la griglia di ventilazione, mentre sul fondo sono presenti le ruote ammortizzate che sono in grado di superare piccoli ostacoli fino ad un massimo di 2 centimetri, i sensori di dislivello che permettono al vacuum di non cadere dalle scale, i contatti per la ricarica, una grande spazzola centrale ed una più piccola laterale utile a pulire gli angoli più remoti e, infine, una ruota rotante a 360° che consentirà al robot di muoversi in tutte le direzioni.

Software

Il software è sempre lo stesso che abbiamo utilizzato per gli altri due robot e per la maggior parte dei dispositivi domotici di Xiaomi, più precisamente parliamo dell'applicazione “Mi Home”.

L'operazione da svolgere è molto semplice e rapida, prima di tutto sarà necessario registrarsi e successivamente effettuare il pairing tra i due device. Per effettuare questa operazione, però, dovremo collegarci alla rete Wi-Fi. Nel caso in cui non ne aveste una, allora potrete utilizzare il vacuum senza le sue funzioni smart, comandandolo semplicemente attraverso i pulsanti presenti sulla scocca.

Dalla schermata iniziale è possibile notare le tra funzioni principali:

  • Recharge: il robot tornerà alla base di ricarica;
  • Cleaning: per far partire o mettere in pausa il vacuum;
  • Modalità di pulizia: è possibile scegliere tra Silent, Standard, Strong e Max.

All'interno del menu delle impostazioni, inoltre, sono presenti molte più funzioni:

  • Robot setup: attraverso la quale settare la zona oraria in cui ci si trova il dispositivo (utile per la programmazione oraria dello Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum), gestire il volume della voce del robot, applicare la modalità Carpet Boost (una volta percepito un tappeto, il dispositivo aumenterà al massimo la potenza per una miglior pulizia) e, infine, la DND mode (modalità non disturbare);
  • Timer cleaning: possiamo programmare l'attività del vacuum scegliendo quando farlo partire, quando farlo smettere ed in quali giorni della settimana farlo;
  • Notifications: qualora volessimo ricevere delle notifiche circa lo stato del robot;
  • General settings: sono presenti le impostazioni base del robot tra cui: rinomina, condividi dispositivo, controllo aggiornamenti, disaccoppia e così via;
  • Consumables & Maintenance: possiamo monitorare lo stato d'integrità della componentistica interna ed eventualmente acquistare i pezzi di ricambio attraverso l'app (tuttavia ancora non è possibile farlo).
  • Product Guide and Consumer Support: qui troviamo il manuale utente e le istruzioni per l'utilizzo;
  • Remote control: possiamo comandare il robot attraverso un joystick o dei pulsanti direzionali;
  • Locate my robot: il robot parlerà consentendoci di capire in quale stanza si trova.

Non avendo i sensori per mappare la casa, non troveremo molte funzioni presenti sugli altri due robot, quindi il software risulterà più scarno. Nonostante ciò, abbiamo a disposizione molte funzionalità che non sono disponibili su diversi competitors della stessa fascia di prezzo.

Facciamo presente che esiste la variante cinese e la variante internazionale del robot e le due differiscono solamente per la lingua della voce e per la presa dell'alimentatore.

Specifiche tecniche

  • Capacità raccoglitore: 0.64 L;
  • Aspirazione: 1600 Pa;
  • Potenza: 50 W;
  • Batteria: 2600 mAh.

Funzionamento

Il funzionamento dello Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum differisce da quello dei due modelli prodotti precedentemente, in quanto non possiamo contare sull'eccellente sistema di mappatura della casa che avviene tramite l'LDS (sensore di distanza laser) e l'algoritrmo SLAM (simultaneous localization and mapping).

Xiaomi Xiaowa Robot Vacuum

Infatti, la pulizia avverrà in modo casuale, quindi il robot non coprirà il 100% della superficie della vostra casa perché capiterà sicuramente che non pulisca alcuni punti o che passi più di una volta su percorsi già battuti.

A questo punto, però, è necessario fare una precisazione, perché lo Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum non si muoverà in maniera del tutto casuale. Infatti, inizialmente cercherà di coprire il perimetro della stanza in cui si trova e poi inizierà la pulizia nella parte centrale. Ovviamente questo non avviene in maniera del tutto precisa, ma risulta essere sicuramente più accurato di molti altri robot che non effettuano la mappatura.

Questo è merito dei sensori di prossimità e di dislivello di cui è dotato, infatti, attraverso i primi il robot effettuerà una decelerazione in prossimità di muri e mobili, si appoggerà leggermente e continuerà nella direzione opportuna.

Nessun problema quindi in presenza di ostacoli fissi, i quali saranno opportunamente aggirati, mentre con ostacoli mobili/leggeri, il vacuum farà un po' più di difficoltà, trascinandoli con sé.

Molto buona la potenza di aspirazione che ci consentirà di pulire anche lo sporco più difficile come la polvere più fina o parti di cibo caduto a terra. Vi invito a fare molta attenzione a non lasciare piccoli oggetti sul pavimento, perché il robot è in grado di aspirare anche viti, chiodi o auricolari, i quali potrebbero danneggiarlo.

Nessun problema infine per il passaggio sotto a mobili e sanitari rialzati, soprattutto grazie all'assenza della torretta (presente invece sugli altri due vacuum).

Autonomia

Sotto la scocca troviamo una batteria da 2600 mAh, la quale ci garantisce una buonissima autonomia se calcoliamo l'amperaggio contenuto. Le tempistiche variano ovviamente in base alla modalità di pulizia che stiamo utilizzando. In seguito vi riportiamo alcuni dati:

  • Modalità Standard: circa 2 ore, passaggio dal 100% al 0%
  • Modalità Max: 52 minuti di utilizzo, passaggio dal 100% al 25%.

Xiaomi Xiaowa Robot Vacuum

Non appena lo Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum scenderà sotto il 30% si avvierà automaticamente verso la basetta di ricarica. Per quando riguarda questo aspetto è importante fare una precisazione: la basetta dovrà essere posizionata in un punto libero da ostacoli nel raggio di un metro (non calcolando la parte posteriore della basetta che possiamo tranquillamente poggiare al muro).

Xiaomi Xiaowa Robot Vacuum

Il vacuum cleaner necessita di circa 2 ore per essere ricaricato completamente.

Infine, rispetto agli altri due modelli più avanzati, quando il dispositivo si scaricherà non riprenderà dallo stesso punto in cui si era fermato, ma ricomincerà da capo (questo perché non viene effettuata la mappatura).

Conclusioni

In conclusione parliamo di un robot sicuramente efficiente per i suoi standard e rispetto ai suoi competitors. La costruzione è molto buona, il design è elegante e abbiamo un buon software a gestire il tutto, ma al giorno d'oggi forse è meglio puntare su un robot che pulisca la propria casa effettuando una mappatura.

Non fraintendetemi, se volete comprare un robot vacuum cleaner, ma non volete superare un certo budget, allora questo è sicuramente un buonissimo prodotto, ma un consiglio che vi posso dare è che aggiungendo qualcosina in più potrete acquistare lo Xiaomi Mi Robot Vacuum che vi permetterà di non dover fare le pulizie due volte visto che tramite la mappatura della casa riuscirà a coprire quasi il 100% della superficie.

Lo Xiaomi XiaoWa Robot Vacuum è disponibile in versione internazionale su GeekBuying a circa 170 euro con spedizione senza dogana EU Priority Line gratuita utilizzando il nostro coupon esclusivo POEXYVED.