A non molta distanza dal lancio dei dispositivi della gamma Redmi 5, oltre alla nuova gamma Redmi 6, il produttore cinese ha dato il via ad una nuova famiglia di smartphone di fascia media. Si tratta della serie Redmi S, il cui capostipite è rappresentato dallo Xiaomi Redmi S2, un dispositivo approdato ufficialmente anche in Italia. In un panorama così ampio e così saturo di dispositivi mid-range da parte del brand cinese, non può che sorgere spontaneamente una domanda: questo ennesimo modello ha senso? Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

Recensione Xiaomi Redmi S2

Unboxing

La confezione propone la seguente dotazione:

  • Xiaomi Redmi S2;
  • caricatore da parete 5V 2A;
  • cavo USB / micro USB;
  • cover morbida in silicone;
  • spilletta per lo slot SIM;
  • manualistica.

Design e qualità costruttiva

Come la stragrande maggioranza dei dispositivi dell'azienda, anche lo Xiaomi Redmi S2 non costituisce un'eccezione alla regola. Il device è ben costruito, non mostrando alcun segno o scricchiolio ed offrendo una buona ergonomia. La back cover è realizzata completamente in policarbonato, con dei soliti inserti per la ricezione delle antenne con uno stile nuovo ed appagante visivamente.

recensione xiaomi redmi s2

Il design posteriore è caratterizzato da una dual camera a semaforo, con il lettore d'impronte digitali, davvero affidabile e rapido, posto al centro della scocca. Insomma, se da un lato è da apprezzare la qualità costruttiva, dall'altro è evidente che l'originalità scarseggia. Le dimensioni sono di 160.73 x 77.26 x 8.1 mm per un peso di 170 g.

Sul lato inferiore vediamo la porta microUSB, assieme a speaker e microfono principale. Su quello superiore, invece, abbiamo l'ingresso mini-jack, il sensore IR ed il microfono secondario. Sul lato destro sono presenti il tasto Power ed il bilancere del volume, mentre sulla sinistra lo slot dual SIM+microSD. Frontalmente, sopra l'ampio pannello in 18:9, sono posizionati il LED di notifica, la selfie camera con flash LED, la capsula auricolare e la sensoristica.

recensione xiaomi redmi s2

Display

Lo Xiaomi Redmi S2 presenta un display LCD da 5.99 pollici con risoluzione soltanto HD+ (1440 x 720 pixel), rapporto in 18:9 e densità di 269 PPI. Tutt'intorno al pannello, anziché una curvatura 2.5D, troviamo uno scalino in materiale plastico. Una soluzione decisamente molto più economica e che rappresenta l'elemento più cheap del design.

A dispetto di quest'ultima considerazione, il display che troviamo a bordo dello smartphone si presenta come un buona soluzione, con colori brillanti e perlopiù fedeli. I difetti sono gli stessi di un qualsiasi pannello LCD, con i bianchi tendenti all'azzurrino (un fenomeno leggerissimo in questo caso) e dei neri mai veramente intensi. Tramite le Impostazioni è possibile mettere mano al livello di contrasto e ai colori del display tramite presets.

recensione xiaomi redmi s2

Prestazioni

Sotto la scocca di questo Xiaomi Redmi S2 trova spazio un processore Qualcomm Snapdragon 625, a 147 nm e con CPU octa-core Cortex-A53 fino a 2.0 GHz. Si tratta di una soluzione affidabile ma anche “abusata”, dato che è implementata su molteplici modelli. Completano il quadro 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna (circa 22 GB a disposizione), espandibili fino a 256 GB tramite microSD.

Il termini di prestazioni ci troviamo di fronte ad un device nella media, con qualche leggero calo in determinate occasioni. Ogni tanto si verificano dei piccoli lag e rallentamenti ma mai nulla che comprometta l'esperienza utente.

La GPU Adreno 506 a 650 MHz permette di giocare sia a giochi casual che a titoli più complessi: in quest'ultimo caso un calo del frame rate è da mettere in conto anche se con Asphalt 8 non abbiamo riscontrato veri e propri problemi durante le fasi di gioco. Portal Knight rappresenta invece una parabola perfetta delle capacità del device: impostando la grafica al minimo si potrà godere del titolo in maniera fluida, mentre già in qualità media è possibile notare una certa pesantezza.

Benchmark

Qualità fotografica

Il comparto fotografico dello smartphone ci offre una dual camera da 12+5 mega-pixel con apertura f/2.2, autofocus PDAF e flash LED. Il sensore secondario viene sfruttato per realizzare foto in modalità Ritratto, con risultati discreti ma con un livello di dettaglio non impeccabile. Gli scatti effettuati di giorno, in condizioni di luce ottimali, sono discreti ed accettabili per un uso social senza pretese. Tutto ciò, ovviamente, facendo attenzione ad alcuni fenomeni di sovraesposizione (come si evince anche nei vari sample), dato che la modalità HDR non interviene in maniera incisiva.

Frontalmente troviamo una selfie camera da 16 mega-pixel con apertura f/2.0, obiettivo grandangolare da 79.8° e flash LED. L'attenzione del produttore verso questo aspetto è palese: oltre al flash dedicato, è presente anche l'Auto-HDR ed è possibile attivare la modalità Ritratto, che applicherà in tempo reale l'effetto bokeh ai selfie tramite funzionalità basate su AI. La resa dei dettagli è nella media mentre il bokeh è molto meno preciso rispetto alla dual camera principale (in questo caso ovviamente ci troviamo di fronte ad un'ovia limitazione hardware).

I video possono essere registrati fino in Full HD30 fps, oltre che in Slow Motion in 720p a 120 fps. Le clip immortalate godono di una buona stabilizzazione EIS, in grado di restituire immagini piuttosto fluide. Scarseggia invece il dettaglio, visto anche il contrasto non propriamente contenuto ed una gestione delle luci non al top.

Connettività e qualità audio

Lo Xiaomi Redmi S2 è dotato di un modulo Dual SIM + microSD, potendo così inserire in contemporanea due SIM ed una scheda d'espansione, senza dover sacrificare nulla. Per quanto riguarda la ricezione si è dimostrata adeguata sia come velocità che come copertura. L'audio in chiamata risulta pulito ed il volume massimo permette di ascoltare con chiarezza l'interlocutore.

Il pacchetto connettività offre Wi-Fi b/g/n Mono Band, leggermente sotto tono come velocità, Bluetooth 4.2 e Radio FM. Da segnalare l'assenza dell'NFC. La navigazione con GPS/GLONASS/BeiDou e bussola risulta essere stabile e abbastanza precisa. La parte audio si affida ad un speaker mono posto in basso. L'audio in uscita è valido, con un buon volume, ma non è in grado di offrire nulla di più. Migliora la situazione per quanto riguarda l'ingresso mini-jack, con frequenze più pulite.

recensione xiaomi redmi s2 speed test

Software

Il software a bordo dello smartphone è l'ormai conosciuta interfaccia MIUI 9.5 Global, basata su Android 8.1 Oreo e con patch di sicurezza aggiornate a maggio 2018. Nonostante i piccoli difetti legati alle prestazioni, il software è stabile e affidabile, con freeze totalmente assenti e varie feature e personalizzazioni.

Vi ricordiamo che il Face Unlock si può abilitare inserendo Hong Kong impostando “Hong Kong ” in Impostazioni, Impostazioni aggiuntive, Regione. Fatto ciò, anche se si rivela inutilizzabile in condizioni eccessivamente scure, di giorno e in ambienti ben illuminati è affidabile anche se un po' lento nello sblocco.

Il device presenta di default le gestures full screen. Queste vanno a sostituire la navigation bar, offrendo la possibilità di usufruire a pieno dell'ampio display. Il resto delle funzionalità includono:

  • Security Manager: un software dedicato alle ottimizzazioni del sistema, con il Cleaner, la Game Mode e così via;
  • Clone App: per avere due account con la stessa applicazione;
  • Second Space: crea uno spazio separato sul telefono, con i propri file e applicazioni;
  • Modalità ad una mano;
  • Blocco Applicazioni: per impostare una password (o utilizzare il lettore d'impronte) per accedere a determinate app;
  • Quick Ball per la navigazione;
  • Temi;
  • Scorciatoie tasti e gestures, come lo screenshot effettuando uno swipe con tre dita.

Autonomia

La batteria è un'unità da 3080 mAh con ricarica da 5V 2A. Purtroppo sul fronte dell'autonomia lo smartphone non ha dato i frutti sperati. Con un utilizzo medio dello stesso è in grado di restituire poco più di 4 ore di display acceso, a fronte di una ricarica completa con una tempistica di circa 2 ore. Ci saremmo aspettati qualcosa di più su questo fronte ma nonostante ciò si riesce tranquillamente ad arrivare a fine giornata.

Recensione Xiaomi Redmi S2 – Prezzo e conclusioni

Tirare le somme con un dispositivo come lo Xiaomi Redmi S2 non è facile come sembra. Lo smartphone viene proposto al prezzo di vendita di 179.90€ nei canali dedicati (e nei Mi Store) ed è impossibile non tener conto di questo fattore. A questo prezzo sono disponibili degli smartphone superiori al modello in questione, anche rimanendo nell'ambito della stessa Xiaomi.

Nel complesso si tratta di un modello di fascia medio bassa, caratterizzato da un design già visto e realizzato con materiali economici. Quantomeno il design è stato un po' variato rispetto agli altri modelli del brand cinese. Eppure, sia in termini di prestazioni che di comparto fotografico, lo Xiaomi Redmi S2 si presenta come uno smartphone sufficiente e nulla più. Anche in merito all'autonomia – specie con un chipset del genere ed un display “solo” HD – ci è sembrato sottotono.

137,97€
199,90
disponibile
8 nuovo da 137,97€
2 usato da 115,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 21/04/2019 10:01

Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.