Honor Play ufficiale: quando l’AI è al servizio del gaming

Honor Play

Durante l'evento odierno targato Huawei/Honor è stato presentato Honor Play, lo smartphone top di gamma di cui tanto si è parlato nelle scorse settimane. Questo perché il terminale avrebbe dovuto integrare una “tecnologia rivoluzionaria“, di cui sono stati finalmente svelati tutti i dettagli. Ecco tutto quello che c'è da sapere su scheda tecnicaprezzodisponibilità.

Honor Play ufficiale: tutte le novità

Honor Play

Dal punto di vista estetico il nuovo Honor Play ha delle forme particolarmente simili al Huawei P20, pur offrendo una scocca in metallo con dimensioni di 157.91 x 74.27 x 7.48 mm per 176 g. Ciò implica la presenza del notch, comunque camuffabile via software. La tacca è integrata nel display LCD da 6.3 pollici Full HD+ (2340 x 1080 pixel), con una screen-to-body ratio dell'89%, a detta dell'azienda.

Il comparto tecnico è di fascia alta, vista la presenza del potente Kirin 970 a 10 nm, con NPU e CPU octa-core fino a 2.36 GHz. Il chipset in questione, con GPU ARM Mali-G72 MP12, è coadiuvato da 4/6 GB di RAM e 64/128 GB di storage espandibile tramite microSD fino a 256 GB. La batteria è un'unità da 3750 mAh con ricarica a 9V 2A via USB Type-C 2.0.

Sul retro troviamo una dual camera da 16+2 mega-pixel, con apertura f/2.2-23.4 e le nuove funzionalità AI visto con l'arrivo di Honor 10 e varie metodologie di scatto. Frontalmente, invece, il sensore singolo è da 16 mega-pixel con apertura f/2.0. Il reparto connettività integra il supporto dual SIM 4G (senza banda 20), Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 4.2, ingresso mini-jack e GPS.

Honor Play: la vera novità si chiama GPU Turbo

Ma la novità principale riguarda la componente software, basata su Android 8.1 Oreo e personalizzata dalla nuova EMUI 8.2. La “tecnologia rivoluzionaria” si chiama GPU Turbo, ovvero una combinazione sinergica fra hardware e software. L'obiettivo è ridurre il collo di bottiglia che si può venire a creare fra la EMUI, CPU e GPU, incrementando le prestazioni grafiche fino al +60% ed un frame rate nei giochi elevato e costante.

LEGGI ANCHE:
GPU Turbo: arriva la tecnologia rivoluzionaria di Huawei

Ciò non comporterà un maggiore esborso energetico. Lo sviluppo di questa feature è stato portato avanti con un occhio alla batteria, promettendo un -30% per quanto riguarda i consumi ed il mantenimento di basse temperature.

Fra le novità compare anche il supporto al gaming HDR, in rilascio da luglio, e gaming 4D, con l'algoritmo AI in grado di riconoscere più di 30 scene nei giochi, come esplosioni, spari di differenti armi e così via, regolando di conseguenza la vibrazione. Non manca il supporto all'audio 3D in multi-canale 7.1.

Honor Play: prezzo e disponibilità

L'Honor Play sarà disponibile in Cina a partire dall'11 giugno nelle colorazioni Illusion Black, Aurora Blue e Nebula Violet. Il prezzo sarà di 1999 yuan, circa 266 euro, per la variante 4/64 GB, salendo a 2399 yuan, circa 320 euro, per quella da 6/64 GB. La versione con back cover con texture sci-fi (anch'essa da 6/64 GB) costerà invece 2499 yuan, circa 333 euro, nelle colorazioni Magic Night Black e Charm Flame, e sarà disponibile da luglio.

[su_app]

Lydsto