Coolpad vs Xiaomi: “deve stoppare le vendite dei prodotti che violano i brevetti”

coolpad contro xiaomi per violazione di brevetto

Coolpad è carica più che mai contro Xiaomi. Vi avevamo già parlato della presunta violazione di brevetto che il colosso cinese avrebbe fatto ai danni della concorrente, che a sua volta avrebbe chiesto l'immediata interruzione delle vendite dei prodotti “incriminati”. La situazione sembra più complicata che mai.

Coolpad contro Xiaomi: la battaglia per i brevetti è ancora aperta

coolpad contro xiaomi per violazione di brevetto

La responsabile dei brevetti di Coolpad, Nancy Zhang, ha rilasciato un'intervista a IANS in cui ha fatto sapere che è necessario che Xiaomi smetta di infrangere i due brevetti della sua sussidiaria Yulong Computer Technology. L'azienda sembra disposta a collaborare con la controparte per trovare una soluzione, purché i device in vendita che violano i brevetti vengano messi al bando.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 8: primo unboxing e hands-on del nuovo flagship

Essenzialmente, le violazioni sono state fatte sulla tecnologia per la gestione del dual SIM dual stand-by ed il comparto chiamate in generale. In particolare i brevetti riguardano l'interfaccia utente. Uno dei punti principali sarebbe la registrazione delle telefonate e la cronologia della chiamate.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 8 Explorer Edition ufficiale: è lui la rivoluzione di Xiaomi!

Sembra quasi scontato che Xiaomi non abbia alcuna intenzione di interrompere le vendite, considerando che fra i device incriminati ci sarebbero i più venduti: Mi Mix (probabilmente anche Mi Mix 2), Redmi Note 4X, Mi 6, Mi Max 2, Mi Note 3, Redmi Note 5, Redmi 5 Plus ed anche Mi 5X.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Volantino