Con l'impennata che ha vissuto il settore gaming in questi ultimi anni, sempre più utenti cercano dispositivi in grado di fornire buone prestazioni, possibilmente con un occhio al portafogli. Una sorta di ossimoro, dato che il più delle volte è necessario spendere delle cifre considerevoli per avere un notebook prestante. Ciò non vuole dire, però, che non ci siano opzioni budget-friendly: è questo il caso dell'MSI GL62M 7REX. Ve ne parlo più nel dettaglio nella nostra recensione.

Recensione MSI GL62M 7REX

recensione msi gl62m 7rex

Design e qualità costruttiva

L'MSI GL62M 7REX si presenta con un'estetica discreta ma mirata la gaming, con qualche piccolo accento “stravagante”, come le finiture rosse sia sul profilo posteriore, in corrispondenza delle ventole, che per la tastiera. In modo da mantenere i costi contenuti, l'azienda ha optato per alcuni compromessi a discapito della bontà dell'assemblaggio.

recensione msi gl62m 7rex

La scocca in plastica, infatti, flette in diversi punti, fra coperchio e tastiera. Senza parlare della finitura lucida applicata, la quale trattiene molto sporco e ditate. Anche le cerniere del coperchio non sono il massimo: insomma, un touch and feel non propriamente premium. Ma è uno scoglio in cui imbattersi necessariamente se si vuole mantenere un buon rapporto qualità/prezzo.

recensione msi gl62m 7rex

Anche se parliamo di un notebook da gaming, dimensioni e peso non sono esagerati, anzi, con un ingombro di 38.3 x 26 x 2.2/2.9 cm2.2 kg. Nella parte inferiore sono presenti 4 piedini gommati, i quali garantiscono un grip ottimale. È possibile rimuovere la scocca inferiore per avere accesso al comparto hardware, con ben 15 viti da rimuovere.

recensione msi gl62m 7rex

Tastiera e touchpad

La tastiera è stata realizzata in collaborazione con SteelSeries, azienda danese del settore. I tasti a isola sono gommati ed hanno una corsa piuttosto morbida (1.9 mm) ma al contempo reattiva e dal feedback adeguato. Personalmente non sono un fan di questa tipologia di tastiere: per quanto confortevoli, continuo a preferire tasti più rigidi. Da segnalare, poi, la presenza del layout US.

recensione msi gl62m 7rex

Oltre ai classici tasti, è presente anche il tastierino numerico e diverse scorciatoie tramite i tasti funzione. Non manca il supporto Anti-ghosting fino a 45 tasti. In alto a destra abbiamo il tasto Power con LED di stato, affiancato da quello Cooler Boost (per settare le ventole al massimo) e Dragon Center (suite software per il gaming).

La retroilluminazione rossa, regolabile su 3 livelli di intensità, è efficace ed accentua l'attitudine al gaming (con tutti i pro e contro del caso). Il touchpad è in plastica ruvida ed ha una buona reattività ed una superficie sufficiente, oltre ad integrare 2 tasti fisici, preferibili in modalità gaming.

Display

Questo portatile integra un display da 15.6 pollici Full HD, con una densità di 141 PPI. Le cornici sono piuttosto abbondanti, essendo un prodotto low-cost per la sua categoria. Anche se il suo utilizzo principale è al chiuso, il discreto trattamento anti-riflesso vi consentirà di utilizzarlo anche all'aperto, nel caso.

Trattandosi di un pannello IPS, il range cromatico riprodotto è nella media, offrendo dei buoni angoli di visuale. Intelligente l'idea di inserire degli spessori gommati nelle cornici, in modo tale da evitare graffi a display e scocca quando chiuso.

recensione msi gl62m 7rex

Prestazioni

Partiamo col dire che questo, così come tutti i notebook dall'Asia, arriva con a bordo una copia sì legittima di Windows 10 ma in versione cinese. Non sarà possibile impostare altre lingue, se non cancellando e reinstallando Windows 10 in italiano. Detto questo, ecco la configurazione hardware di questo modello:

  • processore quad-core Intel Core Kaby Lake i7-7700HQ a 2.8 GHz (3.8 GHz in Turbo Boost);
  • scheda video NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti 4 GB GDDR5;
  • 8 GB di RAM DDR4-2400 (supporto fino a 32 GB);
  • hard disk 1 TB da 7200 RPM (+ slot M.2 SSD).

Dal primo avvio ho subito notato un'eccessiva lentezza, vuoi per il software cinese, vuoi per un disco rigido piuttosto lento. Oltre a cambiare OS, abbiamo risolto facilmente installando un SSD Samsung 960 EVO da 250 GB.

Benchmark dell'SSD

Come anticipato, questo MSI GL62 7REX si pone principalmente come macchina per il gaming, vista la presenza della GPU NVIDIA dedicata. Rispetto ad altre proposte con MX150, il boost è piuttosto visibile, permettendoci di giocare anche a titoli recenti come GTA VWatchdogs 2The Witcher 3Far Cry 4 con settaggi medio/alti ed un frame rate che oscilla fra i 30/90 fps a seconda del gioco. È sì vero che una GTX 1060 sarebbe stata preferibile, soprattutto in ottica futura (e in ambito VR), ma ne avrebbe ovviamente risentito il prezzo.

Grazie alla presenza di un i7-7700HQ, questo portatile si presenta anche come una discreta alternativa per l'editing multimediale. Questo sulla carta, però, dato che le prestazioni generali risentono di un thermal throttling difficile da ignorare. Questo, infatti, va a discapito delle performance di CPU e GPU, sia in fase gaming che durante l'editing video. È sì possibile compensare in parte tramite overclocking, una pratica che però, viste le temperature, non mi sento vivamente di consigliare.

Temperature e rumorosità

Durante gli stress test, anche attivando la modalità Cooler Boost, ci sono dei picchi non da poco, sia per quanto riguarda le temperature che la rumorosità. Anche nell'utilizzo quotidiano le ventole si fanno sentire e in fase gaming vi ritroverete a dover giocare con le cuffie. In fase di navigazione online si ha una media di 50° C per la CPU ed un rumore attorno ai 30 db. Caricando la CPU, invece, si passa a picchi di 90/92° C 40 dB, fino ai 50/55 dB attivando il Cooler Boost.

MSI GL62M 7REX Aida64 Stress Test

Fortunatamente le ventole sono state posizionate sul retro: così facendo il calore dissipato non andrà in alcun modo ad interferire con il vostro operato. Su tastiera e mouse, invece, il calore si fa sentire durante un utilizzo intenso, attorno ai 40° C.

recensione msi gl62m 7rex

Connettività e audio

Piuttosto nutrito il comparto I/O. Sul lato destro troviamo lo slot SD, assieme alla porta USB 2.0 ed il connettore dell'alimentatore, ma è sulla sinistra che si concentra il tutto. Qua, infatti, abbiamo la porta Ethernet Gigabit, quella HDMI (4K a 30 Hz), 2 x USB 3.01 x USB Type-C 3.0, una porta Mini-DisplayPort e due ingressi audio per microfono e cuffie. Presente anche il blocco Kensington.

Parlando di connettività wireless, questa è supportata dal modem Wi-Fi ac Dual Band e dal Bluetooth 4.2, entrambi correttamente funzionanti. La webcam HD è nella cornice superiore, pertanto nessuna angolazione bizzarra. La qualità non è delle migliori ma è comunque sufficiente per video-chiamate, grazie anche ai due microfoni integrati.

La scocca include quattro speaker da 8W complessivi. Purtroppo, seppur anche lo spazio a disposizione lo permettesse, la qualità audio è piuttosto discutibile: le frequenze basse sono quasi inesistenti ed il resto del range risulta poco definito. Fortunatamente il volume è abbastanza sostenuto per guardare video in streaming e fare gaming, ma personalmente consiglio di abbinare delle cuffie o uno speaker decente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Autonomia

Concludiamo con quello che è un po' il tallone d'Achille di questo ma anche di diversi altri notebook da gaming. Al suo interno si trova una batteria da 41 Whr che, unita a questo hardware, non si prospetta un'ottima scelta per la portabilità. Ma viste le dimensioni, non è certo questo il suo obiettivo. Durante carichi medio/intensi l'autonomia non va oltre le 1.5/2 ore, salendo a circa 3 ore con un utilizzo più blando. Per quanto riguarda la ricarica, questa avviene in circa 2.5 ore.

Recensione MSI GL62M 7REX – Conclusioni e prezzo

Alla luce di tutto ciò, avrete sicuramente capito cosa intendevo con compromesso per questo MSI GL62M 7REX. Si tratta indubbiamente di una macchina valida e che svolge il suo compito, ovvero offrire buone prestazioni nel gaming. Tuttavia, ciò va a discapito della qualità costruttiva, senza considerare l'insufficiente gestione termica, così come l'autonomia. Se questo compromesso può fare al vostro caso, allora l'acquisto è consigliato. Questo perché, anche comprando da GearBest, potrete comunque usufruire della garanzia MSI.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.