La Cina monitora le onde cerebrali e le emozioni degli impiegati

cina controllo onde cerebrali impiegati

Sorveglianza emotiva, adesso in Cina si fa sui dipendenti. Forse da noi è una pratica incomprensibile, ma nel paese orientale – dove la privacy è un concetto abbastanza relativo – suona tutt'altro che assurdo. D'ora in poi, i lavoratori cinesi dovranno indossare dei sensori in grado di monitorare le onde cerebrali e le emozioni.

In Cina i dipendenti sono controllati anche a livello cerebrale

cina controllo onde cerebrali impiegati

Ha il sapore della trama di un film, ma è realtà. Anzi, in Cina la pratica del controllo emotivo si fa già da un po' sulle forze militari dello stato. Adesso, come se non bastasse, anche i dipendenti saranno costantemente monitorati. L'azienda che ha sviluppato l'inquietante tecnologia ha dichiarato che, a partire dal lancio nel 2014, i suoi profitti sono saliti a ben 315 milioni di Dollari. Un bel business.

LEGGI ANCHE: Le autorità cinesi trovano un fuggitivo fra 60 mila persone grazie all'AI

Il funzionamento è abbastanza semplice, gli impiegati dovranno indossare una serie di sensori fra i capelli che hanno il compito di rilevare l'attività cerebrale per poi analizzarla con il supporto di algoritmi di intelligenza artificiale. In questo modo è possibile rilevare emozioni e stati d'animo come felicità, rabbia, ansia. Certo, non si può leggere nel pensiero delle persone, ma quasi. Anche i conducenti dei treni spesso sono monitorati a livello emotivo per prevenire il rischio che si addormentino mentre sono alla guida.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.