Smartisan T3: nuovi leak sulla scheda tecnica… e notch nel display

smartisan logo

Dopo avervi portato la nostra recensione del Nut Pro 2, si è risvegliato un certo interesse nei confronti di Smartisan. Seppur sia poco conosciuto, il brand asiatico ha fatto parlare di sé per l'adozione di una filosofia di produzione piuttosto stringente. Pochi smartphone, software altamente personalizzato ed una certa attitudine a prendere ispirazione da Apple. Perché quest'ultima precisazione? Perché lo Smartisan T3 potrebbe assomigliare in parte ad iPhone X.

Anche Smartisan T3 avrà il notch

smartisan logo

Premettiamo che dello Smartisan T3 si sa ancora poco o nulla, nemmeno per quanto riguarda il nome definitivo. Lo scorso modello, il T2, fu lanciato nel 2015. Da allora gli unici veri top di gamma sono stati M1 ed M1L, entrambi basati su Snap 821. Ne conviene che il futuro flagship integrerà lo Snapdragon 845, come sottolineato in precedenza dal leaker @MMDDJ.

Le uniche dichiarazioni ufficiali da parte dell'azienda sono arrivate all'IF GeekPark Innovation Conference 2018, tenutasi a fine gennaio. Durante l'evento è salito sul palco il CEO di Smartisan, Luo Yonghao, il quale ha dichiarato che è in arrivo un prodotto rivoluzionario che influenzerà il mercato per i prossimi 8/10 anni. Un'affermazione a dir poco coraggiosa, data la portata dell'obiettivo.

Ma ciò non sembra corrispondere troppo con le informazioni oggi trapelate, tornando all'argomento iniziale. Innanzitutto lo Smartisan T3 non avrà un display OLED ma “soltanto” IPS. Ciò implica l'assenza del sensore ID nel display, una feature che avrebbe potuto essere considerata “rivoluzionaria”. Inoltre, lo smartphone avrà un display con notch, come anticipato ad inizio articolo. Il lancio dell'ammiraglia è previsto per il 15 maggio, pertanto vi terremo aggiornati nel caso di novità.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.