Huawei rimbalzata da AT&T negli USA: lo sfogo del CEO al CES 2018

huawei mate 10 richard yu

Quella che sembrava potesse essere la rampa di lancio per Huawei negli USA si è invece rivelata una discreta batosta. Nelle scorse ore, infatti, AT&T ha deciso di interrompere la collaborazione con l'azienda asiatica. Questa notizia non ha fatto ovviamente piacere a Richard Yu, il CEO di Huawei, il quale ha spiegato la situazione sul palco del CES 2018.

Niente Huawei Mate 10 Pro negli USA via AT&T: il CEO non ci sta

Ma facciamo prima un passo indietro. Lo scorso dicembre sono iniziate le trattative fra Huawei ed i principali operatori americani per portare il brand sul suolo statunitense. L'azienda era già presente sul mercato USA ma pressoché soltanto online, in un territorio dove la gran parte degli smartphone viene venduta tramite operatore.

Arriva quindi l'accordo con AT&T, uno delle principali realtà in ambito telefonico in Nord America. Questa collaborazione avrebbe così portato il Huawei Mate 10 Pro nel database dell'operatore. Tuttavia, soltanto poche ore prima del keynote al CES 2018, AT&T ha deciso di annullare tutto.

Per quanto non sia ufficiale, la motivazione sarebbe da attribuirsi a pressioni politiche. Questo a causa delle sempre attuali polemiche sul presunto spionaggio che le aziende cinesi attuerebbero tramite la raccolta di dati sensibili più o meno all'insaputa dell'utenza.

Huawei ed USA: il CEO dice la sua

A tal proposito, durante il keynote al CES 2018, il CEO di Huawei, Richard Yu, ha deciso di andare fuori dalla scaletta prevista e dire la sua in merito senza apparenti copioni organizzati. Per chi non lo sapesse, a questo tipo di eventi c'è sempre un gobbo digitale su cui scorre il discorso. Come potete vedere nel video postato da The Verge, egli è visibilmente rattristato dalla notizia.

Tutti sanno che nel mercato US più del 90% degli smartphone sono venduti tramite operatore. È una grossa perdita per noi e per gli operatori, ma soprattutto per i consumatori, in quanto non avranno la miglior scelta.

Abbiamo vinto la fiducia degli operatori cinesi, quella dei mercati emergenti… Ed abbiamo vinto la fiducia degli operatori globali, di quelli europei e giapponesi. Serviamo più di 70 milioni di persone in tutto il mondo. Abbiamo dimostrato la nostra qualità, la nostra privacy e la nostra protezione della sicurezza.

Ciò non significa che Huawei Mate 10 Pro non sarà disponibile negli USA. Lo smartphone sarà comunque venduto a partire da febbraio presso Amazon, Bestbuy ed altre catene online. Tuttavia, senza la spinta degli operatori sarà dura per Huawei riuscire a ritagliarsi fette di mercato rilevanti.

Huawei Mate 10 Pro – Scheda tecnica

RECENSIONE

  • Display OLED da 6 pollici di diagonale con risoluzione Full HD+ 2160 x 1080 pixel, densità di 402 PPI e tecnologia HDR10;
  • dimensioni di 154.2 x 74.5 x 7.9 mm per 178 g;
  • processore octa-core HiSilicon Kirin 970;
  • GPU ARM Mali-G72 MP12;
  • 6 GB di RAM LPDDR4X-1833 dual channel;
  • 128 GB di memoria interna UFS 2.1;
  • lettore d'impronte digitali posteriore;
  • dual camera posteriore da 12 + 20 mega-pixel con apertura f/1.6, autofocus ibrido, stabilizzazione OIS e doppio flash LED dual tone;
  • fotocamera frontale da 8 mega-pixel;
  • certificazione IP67;
  • supporto dual SIM 4G Full Active LTE Cat.18, Wi-Fi 802.11 ac Dual Band, Bluetooth, NFC, GPS / A-GPS / GLONASS / BeiDou;
  • batteria da 4000 mAh con ricarica SuperCharge;
  • sistema operativo Android 8.0 Oreo con interfaccia EMUI 8.0.

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.