Lo Xiaomi Mi 7 è uno dei top di gamma più attesi di tutto il 2018. Anche perché sarà uno dei primi a fare il suo debutto sul mercato, come già successo negli anni passati. In questo articolo raccoglieremo per voi tutti i rumors che usciranno da oggi al rilascio. Stileremo quindi un identikit dello smartphone, fra scheda tecnicaprezzodata di uscita.

Ultimo aggiornamento: 26/01/2017

Xiaomi Mi 7: tutto quello che c'è da sapere sulla scheda tecnica

xiaomi mi 7

Design e display

Se ad oggi la quasi totalità dei top di gamma hanno design full screen e rapporto in 18:9 la “colpa” è soprattutto di Xiaomi. Con l'avvento di Mi MIX e successivamente di Mi MIX 2, infatti, tutti i brand del settore hanno deciso di adottare questa soluzione estetica e funzionale. Ecco, quindi, che con lo Xiaomi Mi 7 potremmo vedere un cambio di rotta.

Se i suoi ultimi predecessori si contraddistinguono per dimensioni e display compatto, così non dovrebbe essere per il flagship 2018. I rumors, infatti, indicano la presenza di un display da circa 5.65 pollici di diagonale, ovviamente con cornici contenute. Si parla anche di un possibile Xiaomi Mi 7 Plus da 6.01 pollici.

In entrambi i casi la risoluzione dovrebbe attestarsi sul Full HD+ con 2160 x 1080 pixel e densità di 427 e 401 PPI. La novità sarà invece nella tecnologia adottata, ovvero quella OLED anziché IPS. Questa tipologia di pannelli, vista su Redmi Pro e Mi Note 2, garantirà neri profondi, un contrasto elevato ed un range cromatico migliore (sulla carta).

La fornitura dovrebbe arrivare da parte di Samsung, con 1 milione di pannelli a dicembre 2017 e 2.2 milioni a gennaio 2018. Tuttavia, anche l'asiatica BOE potrebbe far parte di questa operazione, visto che di recente si è parlato in più occasioni di questa azienda.

xiaomi mi 7

Metodi di sblocco

Visto che non ci sarà spazio sul fronte, presumibilmente lo Xiaomi Mi 7 vedrà lo spostamento del sensore ID sul retro. Niente più tasto Home, quindi, il quale verrà sostituito da delle gestures software. Al classico sblocco tramite impronta sarà affiancato il riconoscimento facciale.

L'abbiamo già visto debuttare quasi a sorpresa a bordo di Mi Note 3 e su Mi 7 potrebbe godere di migliorie hardware e software. La collaborazione fra Qualcomm ed Himax Technologies farebbe sì che i top di gamma con Snap 845 possano integrare un apposito sensore 3D per la scansione del volto.

riconoscimento facciale

Hardware e software

Sappiamo che lo Snapdragon 845 sarà ufficialmente a bordo dello Xiaomi Mi 7. Il CEO Lei Jun l'ha annunciato sul palco del summit Qualcomm di dicembre 2017, durante il quale è stato presentato il nuovo chipset premium.

Questo SoC a 10 nm integra un processore octa-core Kryo 385 con frequenza di clock fino a 2.8 GHz. Anche la parte grafica si rinnova, grazie alla presenza della GPU Adreno 630 che fornirà un boost fino al 30%. Ci aspettiamo poi 6 / 8 GB di RAM LPDDR4X-1866 dual channel e 64 / 128 GB di memoria interna UFS 2.1 non espandibile. In rete si trovano già alcuni test benchmark svolti su GeekBench e GFXBench.

Grazie alla scocca in vetro, inoltre, il nuovo smartphone dovrebbe offrire la funzione di ricarica wireless. Secondo quanto riportato dai canali social della Shanghai Dragonflag Technology, un'azienda che si occupa di accessori per smartphone, il modulo di supporto alla ricarica wireless è già nella fase di produzione di massa ed è stato realizzato dalla statunitense IDT, compagnia leader del settore.

Xiaomi-Mi-7-Wireless-Charging-Documentation

Questa attesissima feature, oltre al supporto Quick Charge 4.0+, permetterà di ricaricare le batterie di Mi 7 e Mi 7 Plus, rispettivamente da 3200 e 3500 mAh. Per quanto riguarda la parte software, dovremmo trovare Android 8.0 Oreo con interfaccia proprietaria MIUI 9.

qualcomm snapdragon 845

Comparto multimediale

Parlando di multimedia, lo Xiaomi Mi 7 integrerà nuovamente una dual camera sulla parte posteriore. Secondo voci di corridoio questo modulo includerebbe l'inedito sensore Sony IMX380 da 12 mega-pixel, con tecnologia RGB, dimensioni di 1/2.3″ e pixel da 1.55 μm. Quello secondario, invece, sarebbe il Sony IMX350 da 20 mega-pixel, con tecnologia B&W, dimensioni di 1/2.8″ e pixel da 1.0 μm. Quest'ultimo è già stato utilizzato su dispositivi come OnePlus 5, OPPO R11, Huawei Mate 9, P10 ed Honor 9.

La combinazione di questi due garantirebbe una qualità migliore con scarsa luminosità, oltre che funzioni di scatto B&W. Ma uno degli aspetti più importanti sarà quello legato all'intelligenza artificiale. Non è ancora chiaro di cosa si tratti ma supponiamo funzioni legate al riconoscimento della scena e degli oggetti, come visto su Mate 10 Pro.

Per quanto riguarda i video lo Snapdragon 845 aggiunge opzioni interessanti sulla carta che ci auguriamo di vedere su Mi 7. Questo SoC, infatti, permette di registrare video 4K Ultra HD Premium fino a 60 fps in HDR. Inoltre possiamo registrare slow-motion a 720p fino a 480 fps. È anche supportato il profilo colore Rec.2020 fino a 10-bit. Tutto ciò grazie all'ISP Spectra 280, il quale garantirà anche un più ampio range cromatico nelle immagini catturate.

Xiaomi-Mi-7-render-leak-4

Xiaomi Mi 7 avrà la banda 20?

Sullo Xiaomi Mi 7 troveremo il classico slot dual SIM ed il nuovo modem X20 dovrebbe garantire connettività LTE Ca.18/13. Non sappiamo ancora se la banda 20 sarà effettivamente presente ma in questo potrebbe giocare un ruolo importante l'espansione in Europa. Come già detto, l'azienda ha debuttato di recente in Spagna e non è da escludere che lo smartphone possa essere lanciato anche in versione Internazionale.

Xiaomi Mi 7: prezzo e data di uscita

Stando a quanto trapelato, la produzione dello Xiaomi Mi 7 dovrebbe iniziare a febbraio 2018, per poi essere lanciato durante il mese di marzo 2018. L'annuncio potrebbe avvenire in occasione del MWC 2018 di Barcellona, visto che l'azienda presenzierà all'evento, oltre al recente debutto proprio nel mercato spagnolo.

Per quanto riguarda il prezzo, possiamo ipotizzare una cifra di partenza di almeno 2199 yuan, circa 281 euro al cambio attuale. Come già successo per Mi 5 e Mi 6, i prezzi spazieranno fino ad un massimo di circa 2999 yuan, circa 384 euro. La cifra trapelata in precedenza è di 2699 yuan, circa 345 eurodi un prezzo di partenza; nuovi rumors riferiscono di 2999 yuan o superiore (circa 380 euro). Se fosse vero si tratterebbe dello smartphone della serie principale Mi più costoso di sempre.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.