Da poco disponibile sul mercato, UMIDIGI S2 rappresenta una novità per l'azienda, presentandosi come un battery phone con schermo in 18:9. Sul sito ufficiale, UMIDIGI tiene a ricordare di essere stata la prima ad introdurre uno schermo da 6 pollici nello spazio di un device da 5.5 pollici di diagonale. Ma lo smartphone propone anche altro, oltre all'estetica. Quindi non rimane che scoprirlo meglio all'interno della nostra recensione .

Recensione UMIDIGI S2

Unboxing

La confezione è curata, con un sistema d'apertura poco usuale nel mondo degli smartphone. Evidentemente l'azienda ha voluto donare fin da subito buone sensazioni al proprio cliente. All'interno del box troviamo:

  • UMIDIGI S2;
  • cavo USB / USB Type-C;
  • caricatore con presa italiana da 12V e 1.25A;
  • adattatore da USB Type-C a mini-jack da 3.5 mm;
  • pellicola in plastica pre-applicata sullo schermo;
  • cover in TPU ruvida;
  • spilletta per lo slot SIM;
  • manualistica in inglese.

UMIDIGI S2

Design e materiali

A livello costruttivo questo UMIDIGI S2 è stato realizzato davvero bene, non presentando imperfezioni degne di nota o scricchiolii. Tuttavia, il tasto Power e lo slot SIM risultano entrambi ballerini. Ma rispetto ad altri prodotti del passato targati UMIDIGI (UMI fino a qualche tempo fa) la qualità generale è notevolmente migliorata.

Tutta la scocca è realizzata totalmente in metallo satinato di discreta fattura, che nella nostra versione si presenta di color rosso. Le due bande nere in plastica, per una migliore ricezione delle antenne, hanno un design poco originale ma comunque efficace. La scivolosità della scocca presuppone l'uso della cover in dotazione, di ottima qualità sia a livello estetico che per il grip che offre.

Rimanendo sul retro troviamo le due fotocamere posteriori, coadiuvate dalla presenza di un doppio flash LED, del microfono per la soppressione dei fruscii e del sensore biometrico. Quest'ultimo è, tra le altre cose, molto preciso pur peccando in velocità, sbloccando lo smartphone 9 volte su 10.

UMIDIGI S2

Il profilo destro è occupato dal bilanciere del volume e dal tasto Power, mentre sulla sinistra è presente il solo slot SIM. Superiormente il frame è libero, mentre nella parte inferiore troviamo il microfono principale, l'ingresso USB Type-C e lo speaker di sistema.

UMIDIGI S2

Per quanto riguarda l'hardware e la sensoristica nella parte frontale troviamo la selfie camera, la capsula auricolare ed i sensori di prossimità e luminosità. Il sensore di prossimità, per inciso, ha funzionato a dovere durante tutto il periodo di prova salvo un paio di occasioni dove ha avuto un attimo di incertezza, in particolare durante l'ascolto di audio vocali, dove non ha percepito la presenza del nostro orecchio ed ha attivato lo speaker. È presente anche un LED di notifica RGB integrato nella capsula auricolare.

UMIDIGI S2

Display

La vera novità di questo smartphone è rappresentata dallo schermo. Per la prima volta UMIDIGI decide di inserire un pannello da 5.99 pollici di diagonale nelle dimensioni di un 5.5 pollici, utilizzando l'ormai sfruttatissimo rapporto in 18:9. Purtroppo la qualità non rispetta del tutto le aspettative, trovandoci di fronte ad un esiguo HD+ (1440 x 720 pixel), protetto da un vetro Gorilla Glass 4.

UMIDIGI S2

Il pannello prodotto da Sharp si rivela di buona qualità, con bianchi tendenti leggermente all'azzurro a varie inclinazioni e neri molto poco profondi. Gli angoli di visuale sono buoni e in generale la resa cromatica è comunque soddisfacente e modificabile, in caso di necessità, tramite Miravision.

Il sensore di luminosità non è troppo reattivo ma riesce a calibrare abbastanza bene la luce necessaria, salvo fornire uno schermo molto luminoso anche durante le ore notturne. Il touch screen funziona bene nella quasi totalità delle azioni disponibili, risultando poco reattivo in alcune fasi di scrittura, dove tende a perdere qualche tocco di troppo.

UMIDIGI S2

La curvatura 2.5D dello schermo non è accentuata, immergendosi all'interno di un sottile strato di plastica protettivo che divide il metallo dal vetro frontale. Le dimensioni permettono, infine, di tenere saldamente il device, seppur l'utilizzo ad una mano sia compromesso da vari fattori.

Il dispositivo misura, infatti, 158.1 x 74.6 x 8.8 mm, con un peso sostenuto di 186 grammiMolto buono il trattamento oleofobico dello schermo, che non sempre risulta di qualità su smartphone di questa fascia di prezzo.

Hardware

UMIDIGI S2 è dotato di un processore MediaTek Helio P20, realizzato con un processo produttivo a 16 nm, sprigionando una frequenza di clock massima di 2.3 GHz. A ciò si accompagnano 4 GB di RAM LPDDR4X-1600 dual channel ed una memoria interna di 64 GB, espandibili tramite microSD fino a 256 GB.

Il SoC si è dimostrato performante in tutti i compiti, dalle operazioni in multitasking all'apertura delle app. Ovviamente le velocità non sono paragonabili a quelle dei device di alta fascia, ma riesce a difendersi bene con gli smartphone concorrenti. I 4 GB di RAM permettono anche di tenere in memoria un numero sufficiente di applicazioni, così da non incappare in continui riavvii delle stesse.

Il comparto grafico è affidato ad una Mali-T880 MP2 a 900 MHz, che riesce ad offrire ottime prestazioni con titoli leggeri del calibro di Turn Right. Testando la GPU con Real Racing 3 dovremo accontentarci di un frame rate più basso, con una giocabilità nel complesso soddisfacente.

UMIDIGI S2

Benchmark

Software

L'interfaccia cui ci troviamo di fronte è quella stock di Google. La notizia che fa storcere il naso è, però, quella relativa al sistema utilizzato. Questo perché UMIDIGI S2 si serve ancora di Android 6.0.1 Marshmallow, con patch di sicurezza risalenti al 5 Gennaio 2017.

Speranzosi del fatto che l'azienda decida al più presto di aggiornare il prodotto, proseguiamo dicendo che la personalizzazione è minima e riguarda le funzioni delle gestures, delle modalità di risparmio energetico e di poco altro.

UMIDIGI S2

Il software risulta abbastanza fluido, senza particolari malfunzionamenti o bug. Le uniche note da ricordare riguardano le notifiche, che in un paio di occasioni hanno tardato ad arrivare, ed il LED di notifica, che saltuariamente non risponde esattamente agli stimoli proposti dal device.

La finestra dei toggles rapidi è perfettamente funzionante in ogni sua impostazione, anche se personalmente avrei preferito fosse inserita anche la torcia che può tornare spesso utile.

Connettività

Per quanto riguarda la connettività, UMIDIGI S2 è caratterizzato dalla presenza di un modulo Wi-Fi a/b/g/n che offre una copertura leggermente al di sotto delle aspettative. Ha perso il segnale negli stessi punti della casa dove altri device di pari livello riuscivano a riceverlo. Stessa problematica riguarda la connessione dati LTE, con frequenti switch in 3G. In ogni caso, comunque, la banda 20 è inclusa.

Il Bluetooth 4.0 è costantemente rimasto connesso ad una Mi Band 2, funzionando a dovere anche su altri dispositivi quali speaker e sistemi di infotainment dell'auto. E' presente anche la tecnologia OTG ed il GPS/A-GPS/GLONASS. Quest'ultimo non è fulmineo nell'aggancio ai satelliti e in qualche occasione risulta essere leggermente impreciso nella localizzazione.

UMIDIGI S2

Audio

L'audio in capsula è buono, non avendo mai mostrato interferenze o problemi di sorta. Un problema riguarda il fatto di non poter cambiare volume durante la chiamata quando lo smartphone è all'orecchio, dovendo agire solo a schermo acceso.

 

Lo speaker di sistema riproduce ad un volume molto elevato a scapito, purtroppo, della qualità. Gli alti tendono a sovrastare le frequenze medie ed i bassi, che risultano essere del tutto assenti. In cuffia la situazione migliora sensibilmente, a patto di ricordarsi che l'ingresso mini jack non è presente, dovendosi servire dell'adattatore venduto in confezione. E' presente anche la Radio FM.

UMIDIGI S2Autonomia

La batteria montata su questo smartphone è un'unità da ben 5100 mAh, proponendosi come uno dei pochi smartphone con schermo da 18:9 a potersi fregiare di tale capienza. Premettiamo che le temperature non raggiungono mai livelli preoccupanti, rimanendo sempre abbastanza fresco sul retro.

Detto ciò, UMIDIGI S2 permette ad un utente medio di superare brillantemente la giornata di utilizzo. Con un misto di Wi-Fi e 4G sono riuscito a raggiungere le 6.5 ore di schermo attivo su circa 16 ore di utilizzo complessivo, con ancora il 35% di batteria residua da spendere in tarda serata. Sfruttando maniacalmente il device, principalmente sotto connessione dati, arriverete comunque oltre l'orario di cena, prima di doverlo attaccare alla corrente.

La ricarica rapida supporta la Pump Express+ 2.0 di MediaTek, che permette di ricaricare completamente lo smartphone in circa 2 ore e mezza.

Fotocamera

Posteriormente sono presenti due fotocamere: la prima monta un sensore Sony IMX258 da 13 mega-pixel con apertura /2.0. La seconda è caratterizzata da un sensore da soli 5 mega-pixel. Questa soluzione vuole ricreare l'effetto bokeh tipico delle reflex, pur offrendo scarsi risultati. Tutto viene gestito dal software e l'effetto offerto non è per nulla realistico, creando semplicemente un'opacizzazione circolare attorno al soggetto prescelto.

Durante le ore diurne gli scatti risultano poveri di dettagli. La gestione della luce è imperfetta e tale rimane, perchè l'HDR non sortisce alcun effetto (positivo o negativo). I colori vengono riprodotti abbastanza fedelmente, anche nelle zone d'ombra dove le condizioni risultano più ostiche all'ottica principale, ma risultano impastati.

Di sera valgono le stesse criticità rilevate durante il giorno, con un accentuato rumore fotografico ed un impastamento eccessivo dei colori. Il doppio flash LED viene in soccorso nelle macro, ma la luce riprodotta non riesce ad estendersi per un raggio sufficientemente ampio. Utilizzandolo, inoltre, i colori vengono alterati in minima parte e non in tutte le occasioni.

Frontalmente è stata posizionata una fotocamera da 5 mega-pixel che non riesce a raggiungere la sufficienza, in quanto soffre molto nelle ore diurne e ancora di più in quelle notturne, con rumore fotografico elevato e colori sempre fortemente impastati.

I video offrono, invece, una discreta qualità. La risoluzione massima a cui possono essere girati è di 1080p o 4K, entrambi a 30 fps. Risultano entrambi leggermente “scattosi” e molto poco stabilizzati, soprattutto per quanto riguarda la registrazione in 1080p. L'audio registrato dal microfono, invece, è buono.

Recensione UMIDIGI S2 – Conclusioni

Con questo UMIDIGI S2 l'azienda ha fatto passi da gigante riguardo la qualità costruttiva ma a livello software c'è ancora qualcosa da migliorare. L'esperienza utente è molto importante e da questo momento in poi UMIDIGI dovrà davvero impegnarsi su questo fronte se vuole conquistare fette di mercato sempre più ampie. Il primo passo è una maggiore reattività sull'uscita degli aggiornamenti, che speriamo possano portare su UMIDIGI S2 perlomeno Nougat in via ufficiale.

Se foste interessati, l'UMIDIGI S2 è disponibile in vendita su Myefox. Il prezzo è di 169.99 euro con spedizione dalla Cina o 199.99 euro con spedizione dall'Europa.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

  • red wolf

    soldi buttati