MediaTek non è di certo nel suo periodo più roseo. Il produttore non solo dovrà pagare le conseguenze di un arrivo tardivo di Helio X30 ma anche dei SoC di fascia media ed entry-level.

Sì, perché nella fascia di mercato, da sempre capitanata dal chip-maker taiwanese è avvenuta un'inversione di tendenza a favore di Qualcomm. Appena 12 mesi fa, MediaTek aveva circa il 50% di market share, mentre ora solo il 35%. Fortuna vuole che, nonostante tutto, sia ancora il produttore nr. 2 del segmento, solo dietro a Qualcomm e davanti a Spreadtrum.

MediaTek rilascerà il primo chip a 12 nm quest'anno

MediaTek Helio X30

Nonostante ciò, gli analisti di mercato vedono comunque positivo il 2017 di MediaTek con un grande entusiasmo dietro il MediaTek Helio X30, soluzione high end del brand che arriva in ritardo sul mercato anche a causa di una scarsa quantità di model LTE Cat. 10 disponibili.

Il rapporto qualità-prezzo di Helio X30 farà si che molti produttori nel prossimo futuro scelgano questa soluzione anche per il propri smartphone. Ad esempio, viene da citare, OPPOVivoXiaomi e Meizu.

Ti potrebbe anche interessare:

Meizu PRO 7 avrà il MediaTek Helio X30

MediaTek sta cercando, inoltre, di rilasciare un nuovo SoC con processo produttivo a 12 nm e sempre prodotto da TSMC. Il tutto dovrebbe avvenire entro il 2017 per risollevare le sorti del chipmaker.

Purtroppo non ci sono ulteriori informazioni a riguardo di tutto ciò ma non si tratta del prossimo Helio P23, che si aspetta nello stesso periodo ma ad un processo produttivo a 16 nm.

Il report sui chip-makers si conclude con una stima del prossimo 2018 con in lizza sempre Qualcomm, seguita però a stretto girò da MediaTek e infine anche l'outsider Spreadtrum, molto popolare nella fascia entry-level del mercato.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.