UMIDIGI Z Pro, l’hands-on di GizChina.it | MWC 2017

UMIDIGI Z PRO HANDS-ON MWC 2017

UMIDIGI, precedentemente conosciuta come UMi, ha debuttato ufficialmente con il suo nuovo nome al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, mostrando alcuni dei suoi dispositivi più interessanti, tra cui l'ultimo arrivato UMIDIGI Z Pro.

La nuova versione del terminale si presenta come un upgrade del precedente UMi Z e ne eredita complessivamente anche il design. Molto simile, ad esempio, anche la disposizione della fotocamera, che però qui presenta un doppio sensore. In particolare, il terminale è dotato di due fotocamere Sony IMX258 entrambe da 13 mega-pixel, di cui uno è in bianco e nero e l'altro RGB.

UMIDIGI Z Pro, l'hands-on di GizChina.it | MWC 2017

Dando un'occhiata più approfondita all'app Camera, possiamo notare la presenza di diverse modalità di scatto, tra cui quella Bokeh. È sicuramente la più interessante, anche se già presente su altri dispositivi, la quale consente di regolare la sfocatura dopo aver effettuato lo scatto.

Come già visto sui P9 e P10 è possibile, anche con l'UMIDIGI Z Pro, attivare la modalità Mono la quale permette di scattare foto utilizzando esclusivamente il sensore B&W da 13 mega-pixel. Quella frontale, invece, presenta un sensore Samsung sempre da 13 mega-pixel.

Le differenze principali tra la versione Pro e quella standard, dunque, si limitano perlopiù al comparto fotografico. Lo Z Pro, infatti, propone un display da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel prodotto da Sharp e con tecnologia IPS offrendo una densità di pixel di 441 PPI.

Aggiornamento a Nougat previsto per i prossimi mesi

Per quanto riguarda la parte software, l'UMIDIGI Z Pro ha pre-installato Android 6.0 Marshmallow, e non stranamente Android 7 Nougat. Fortunatamente, la società ci ha assicurato che il telefono riceverà Nougat nei prossimi mesi.

Sulla parte frontale troviamo un pulsante Home a sfioramento (quindi non fisico) di forma ovale che funge anche da lettore di impronte digitali per sbloccare il dispositivo in tutta sicurezza. Ai lati di quest'ultimo troviamo due pulsanti soft-touch che, almeno per l'unità esposta al MWC17, non sono retroilluminati.

Riguardo alla costruzione, l'UMIDIGI Z Pro è caratterizzato da un corpo in metallo con due bande in plastica per la ricezione poste sulla parte superiore ed inferiore della back-cover. Anche se presenta uno spessore abbastanza contenuto, lo Z Pro è alimentato da una batteria da ben 3780 mAh con supporto alla ricarica rapida.

Il telefono è mosso da un processore deca-core MediaTek Helio X27, rendendolo il primo telefono commerciale ad avere questo tipo di SoC al suo interno. Il chip può contare sull'aiuto della GPU Mali T880 MP4 e da 4 GB di RAM. Lo storage interno, infine, è da 32 GB, espandibile ulteriormente tramite micro SD.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.