Xiaomi ha impostato un nuovo obiettivo da raggiungere per questo 2017, ovvero portare le sue entrate oltre i 100 miliardi di yuan (14,5 miliardi di dollari).

Tali informazioni sono state rivelate da Bloomberg, in seguito alla promessa fatta dalla società di proseguire con una più lenta espansione e di cambiare completamente la sua strategia di vendita al dettaglio on-line.

Xiaomi Logo

Xiaomi: l'azienda cinese fissa l'obiettivo da raggiungere nel 2017

Lei Jun, CEO di Xiaomi, avrebbe già stabilito la strategia della società per il 2017 in una nota pubblicata su WeChat. L'amministratore delegato ha parlato di voler aumentare drasticamente la propria rete di negozi, con l'aggiunta di 200 punti vendita.

Il CEO ha anche immaginato un'espansione globale del brand, così come il voler approfondire la ricerca sull'intelligenza artificiale e nella finanza on-line. Jun ha ammesso anche che Xiaomi ha cercato di espandersi troppo rapidamente negli anni passati ma, come si dice, “chi va piano va sano e va lontano“.

Xiaomi logo

Durante il 2014, Xiaomi è riuscita a guadagnarsi una reputazione in tutto il mondo e da qualche anno a questa parte è considerata da molti “l'anti-Apple cinese“, dopo che è riuscita a raddoppiare le sue entrate, garantendosi così un'ottima posizione nel mercato degli smartphone cinesi.

Purtroppo, però, nell'ultimo paio d'anni la compagnia asiatica si è posizionata sotto ad altre società cinesi quali OPPO, Vivo e Huawei. Lo stesso obiettivo fissato per quest'anno è stato anche proposto per il 2015, ma Xiaomi non ha voluto rivelare il suo fatturato di quell'anno e del successivo (2016), forse a causa di gravi perdite.

Xiaomi

Lei Jun pronto ad aprire diversi punti vendita in Cina e in altri paesi

Secondo Lei Jun, l'azienda prevede di costruire circa 54 punti vendita in tutta la Cina e, inoltre, vorrebbe espandersi in Nord America e intensificare la sua presenza in India. Come riportato in un precedente articolo, le vendite degli smartphone nel mercato indiano per il 2016 da parte della società hanno superato il miliardo di dollari.

Tale cifra potrebbe raddoppiare se Xiaomi dovesse adottare le giuste mosse. Oltre agli smartphone, sappiamo che la società è attiva in altri settori quali quello della produzione di depuratori d'aria, robot aspirapolvere, lavatrici, scooter, biciclette, Smart TV e molto altro ancora.

Mr. Jun ha rivelato che la compagnia è riuscita a guadagnare più di 15 miliardi di yuan, nel solo 2016, grazie a tutti questi prodotti.

xiaomi mi mix white


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.